Ceva, tampone positivo per l’assessore Nadia Carena: “Siate responsabili, il virus esiste”

"Non mi vergogno di dirlo e, anzi, uso il mio esempio per ricordare che il Coronavirus sta circolando molto velocemente e tutti devono avere un atteggiamento molto responsabile, attenendosi alle regole e alle misure di contenimento"

“Purtroppo devo comunicare che sono positiva al Coronavirus. La scorsa settimana ho saputo che una persona, con cui avevo avuto un contatto, era risultata positiva al tampone. Mi sono immediatamente messa in autoisolamento volontario in casa, in attesa di fare il tampone che ha poi dato esito positivo. Io sto abbastanza bene, ho mal di gola, dolori articolari e stanchezza, ma non ho febbre”.

L’annuncio giunge dall’assessore di Ceva Nadia Carena, che ha divulgato tale messaggio per sensibilizzare circa la situazione Covid-19 nel nostro territorio.

“Non mi vergogno di dirlo e, anzi, uso il mio esempio per ricordare che il virus sta circolando molto velocemente e tutti devono avere un atteggiamento molto responsabile, attenendosi alle regole e alle misure di contenimento e contrasto del virus. In particolare, ricordo a tutti di indossare la mascherina, igienizzare frequentemente le mani, mantenere il distanziamento, arieggiare i locali, evitare spostamenti non necessari. Questo soprattutto per proteggere le persone fragili, gli anziani, i soggetti con patologie ed evitare il collasso del sistema sanitario, già in sofferenza per l’elevato numero di contagi, che cresce rapidamente, e dei ricoveri”.

“Non voglio fare terrorismo psicologico – conclude –, ma un appello al senso di responsabilità di ciascuno di noi, perché si possa rallentare e combattere la diffusione del Coronavirus. Fate attenzione e usate tutte le cautele necessarie: ognuno di noi è responsabile oltre che per se stesso, anche della salute degli altri”.