Quantcast

“C’era una volta la ciclabile”: pista cancellata dall’alluvione fra Ormea e Cantarana foto

Il tratto è completamente disastrato, con pietre e detriti che la fanno da padroni. Non solo: in alcuni punti, addirittura, il percorso è interrotto da alberi caduti

Prosegue e, purtroppo, si arricchisce giorno dopo giorno l’elenco dei danni provocati in alta val Tanaro dall’alluvione di venerdì 2 e sabato 3 ottobre, documentati da decine e decine di residenti sui social network.

L’ultima “denuncia” in ordine cronologico giunge dalla pagina Facebook “Ormea Mountain Bike”, mediante sette fotografie pubblicate a corredo di un post intitolato “C’era una volta la ciclabile”; sì, perché laddove un tempo si poteva girare tranquillamente in bicicletta, ora c’è uno scenario di devastazione pura.

“Le foto che non vorresti né scattare né vedere”, si legge nella didascalia; in effetti, il tratto Ormea-Cantarana è completamente disastrato, con pietre e detriti che hanno invaso gli spazi destinati alla ciclabile, in alcuni punti addirittura interrotta da alberi caduti.

In queste condizioni, chiaramente, l’itinerario è da ritenersi inservibile e va aggiunto al novero delle (tante) opere da ripristinare.