Casa di riposo in difficoltà dopo il Coronavirus: il Comune di Villanova Mondovì dona 25mila euro alla “Don Rossi”

Il contributo straordinario è stato assegnato in occasione dell'ultima seduta del Consiglio comunale, nella quale sono stati anche messi a disposizione della Provincia di Cuneo 12mila euro per la realizzazione provvisoria di una rotatoria all'incrocio tra via Torino e via Fratelli Biscia

La casa di riposo “Don Bartolomeo Rossi” di Villanova Mondovì è divenuta, suo malgrado, uno degli emblemi della pandemia di Coronavirus nel Monregalese, con quell’evacuazione notturna di fine marzo che tanto ha fatto discutere e, soprattutto, con numerosi casi di positività rilevati fra i suoi ospiti e tra il personale.
Ripartire non è stato agevole e non lo è ancora adesso. Lo sa bene il Comune di Villanova Mondovì, che, come annunciato dal vicesindaco, Michele Pianetta, nella recente seduta del Consiglio comunale ha approvato una variazione di bilancio importante: Abbiamo deciso – ha dichiarato – di assegnare un contributo straordinario di 25mila euro alla casa di riposo, fortemente colpita in questi tempi difficili, a ribadirne la valenza sociale per tutti i villanovesi. È un primo segnale di attenzione, che ci è sembrato giusto concretizzare senza indugi”.