Premiate le migliori artiste di Women Art Bra

Per la prima volta la Biennale della Creatività femminile ha visto partecipanti da altri Paesi europei

Continua a crescere la Biennale della Creatività femminile “WAB – Women Art Bra”, che per questa terza edizione ha visto partecipare per la prima volta artiste provenienti oltre che da tutta Italia anche da altri Paesi europei, tra cui Germania, Svizzera,  Regno Unito e Romania.

Al termine dell’esposizione, organizzata a partire dal 3 ottobre presso il Movicentro di piazza Caduti di Nassiriya, domenica 25 ottobre 2020 si è tenuta la cerimonia di premiazione delle artiste ritenute più meritevoli dalla giuria tecnica e dal pubblico. Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stata Patrizia Croce con “Nina la ragazza della luna”: a lei va la possibilità di allestire una mostra personale a Palazzo Mathis oltre che un premio di 500 euro. Secondo posto per Chiara Maggiora e Giorgia Ruggeri con “Self help aiu-to aiu-to”, cui va un premio di 300 euro, e terzo posto per Francesca Semeraro con “Le parole del silenzio” (a lei 200 euro).

I premi della critica (250 euro ciascuno) sono invece andati: per la sezione pittura a Gessica Spagnolo (La paura), per la scultura a Elisa Giacometti (Magna femmina), per la fotografia a Simonetta Cencio (Gocce di rugiada) e per la sezione design a Roberta Giacobbi e Jamila Echimichi.

Tra i sedici premi in palio anche quelli assegnati da diverse associazioni impegnate attivamente sul territorio. Così, il premio del Lions club è andato a Maria Cavallo (Armonia), Mai + Sole ha premiato Jessica Spagnolo (La paura), l’associazione Albedo Maria Montagna Mesiano (Intimità provvisoria), Noi come te Maura Boccato (Uidsr), i Braidesi uniti per la celiachia hanno attribuito il proprio riconoscimento a Carol De Lucia Lumero (L’attesa), il Corso volontari AIB a Ebe De Mitri (Mediterraneo), Asd Bandito Sporgente ha premiato Martina Almonte (Anime perse) e lo Zonta club Alba, Langhe e Roero Adelaide Scavino (Le scarpe della sposa).

Menzioni di merito per Marta Vals (Antigone), Carla Ghisolfi (M’inebrio), Mariangela Redolfini (Frammenti) e Giusy Uljanic (In partenza).

La cerimonia di premiazione è stata trasmessa in streaming ed è ancora visibile sulla pagina Facebook del Comune. La terza Biennale della Creatività al Femminile “WAB – Women Art Bra” è stata organizzata dalla Consulta Pari Opportunità in collaborazione con il Comune di Bra, con l’associazione Brarte e con il sostegno della Baratti S.r.l e Rolfo Spa.