Aspettando Scrittorincittà: in streaming gli appuntamenti del 28 ottobre

Presentazione del programma della XXII edizione e incontri virtuali con Niccolò Zancan e Suad Amiry

Quest’anno il programma di scrittorincittà sarà reso noto mercoledì 28 ottobre in un doppio appuntamento in streaming, accompagnato come di consueto da un incontro con uno scrittore.

Alle ore 18.00 il giornalista torinese Niccolò Zancan, inviato speciale de La Stampa, presenta il suo libro Dove finisce l’Italia (Feltrinelli). Un «viaggio sulla linea sottile dei nostri confini» che mette in discussione l’idea che abbiamo del loro significato: molto più che linee di separazione tra un territorio e l’altro, le frontiere sono orizzonti di attese, perimetri simbolici di valori e di desideri, così potenti da muovere le persone e sradicarle. In streaming sul canale Facebook e sul sito di scrittorincittà.

Alle ore 21.00  la scrittrice palestinese Suad Amiry presenterà il suo libro Storia di un abito inglese e di una mucca ebrea (Libri Mondadori), in cui ha saputo narrare una promessa d’amore, mettendo nel cuore di un ragazzino la meraviglia di esistere, intessendo la sua storia dentro a una delle pagine più drammatiche e meno note del secolo scorso. L’iniziativa è organizzata da scrittorincittà e Fondazione Circolo dei lettori. In streaming sul canale Facebook e sul sito del Circolo dei lettori.

Scrittorincittà torna a Cuneo da mercoledì 11 a domenica 15 novembre 2020 per la sua XXII edizione. Il filo conduttore di quest’anno, intorno al quale autori italiani e stranieri saranno come sempre chiamati a esprimersi, riflettere, confrontarsi, è Prossimo, tema scelto in tempi non sospetti e che gli ultimi mesi hanno infuso di nuovi significati e accezioni.

Scrittorincittà è un’iniziativa del Comune di Cuneo, in collaborazione con la Provincia di Cuneo e la Regione Piemonte, ed è organizzato dall’Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo e dalla Biblioteca civica.

www.scrittorincitta.it