“Accendiamo insieme il Natale”: il Comune di Farigliano chiede un contributo alla cittadinanza per l’acquisto di nuove luminarie

La cifra ricavata andrà a sommarsi con le risorse stanziate dall'amministrazione comunale. "Stiamo purtroppo attraversando un periodo buio e ricco di incertezze, ma dobbiamo tutti ricordarci che dai periodi bui nascono le cose migliori"

“Stiamo purtroppo attraversando un periodo buio e ricco di incertezze, ma dobbiamo tutti ricordarci che dai periodi bui nascono le cose migliori. Proprio per questo motivo siamo qui a condividere con voi una proposta che ci auguriamo possa lenire gli affanni di questa emergenza e trasmettere un messaggio di speranza”.
Con queste parole, motivate unicamente dalla volontà di non perdere il calore della festa più sentita dalla comunità, il Santo Natale, l’amministrazione comunale di Farigliano ha deciso di illuminare le strade del paese con un’iniziativa a cui far partecipare attivamente tutta la cittadinanza.
“Purtroppo le vecchie luminarie, offerte anni fa dai negozianti fariglianesi, risultano obsolete e  necessitano di una manutenzione tale da renderne sconveniente l’utilizzo – spiegano dal municipio –. Per la realizzazione di questi nuovi allestimenti, quindi, proponiamo ad aziende, attività commerciali, associazioni di volontariato e cittadini, in assoluta libertà, di dare un contributo per sostenere tale iniziativa e che andrà ad integrarsi ai fondi stanziati dalla stessa amministrazione”.
La scelta della ditta addetta a tali allestimenti, sarà compiuta sulla base della migliore, conveniente e più idonea soluzione; ad oggi, a seguito della ricognizione da parte di operatori specializzati, si prospettano tre ipotesi di scenario, che vanno da 5mila a 8mila euro. “I tempi previsti per questo progetto ci impongono delle scadenze, per cui è necessario operare il proprio versamento entro la data dell’8 novembre. Per garantire la massima trasparenza, prevediamo di pubblicare sul sito del Comune nomi e cifre raccolte e per questo vi chiediamo di aggiungere alla causale del bonifico (‘Luminarie 2020’) il nome del donatore o, alternativamente, la sigla ‘N.N.’ qualora si desideri mantenere l’anonimato”.