Cuneo, la mostra “Quei temerari delle strade bianche Nuvolari, Varzi, Campari e altri eroi alla Cuneo – Colle della Maddalena” in musica

Il quintetto Architorti accompagna la visita alla mostra

Cuneo. Sabato 12 settembre 2020, a partire dalle ore 15.30, il quintetto Architorti diretto da Marco Robino, allieterà i visitatori della mostra “Quei temerari delle strade bianche Nuvolari, Varzi, Campari e altri eroi alla Cuneo – Colle della Maddalena”, con esecuzioni musicali dal vivo, che fungeranno da introduzione ad altrettante sessioni di visita all’esposizione, previste, per gruppi contingentati, alle 15.30 (primo gruppo) e alle 16.30 (secondo gruppo).
A valorizzare ulteriormente l’iniziativa, nella stessa data del 12 settembre 2020, in orario pomeridiano, presso la vicina P.zza Virginio, è previsto l’arrivo di oltre 40 auto d’epoca, con i relativi equipaggi, nell’ambito dell’evento “Ruota d’Oro storica”, organizzata dalla celebre Scuderia Veltro di Cuneo.
Ciascuna esperienza, di ascolto e quindi visita alla mostra, avrà la durata complessiva di un’ora e dovrà essere obbligatoriamente prenotata in anticipo, telefonando al n.0171.634175 o inviando una mail a museo@comune.cuneo.it, entro e non oltre il giorno  venerdì 11 settembre 2020.

Il quintetto Architorti di Marco Robino, già ideatore della suggestiva colonna sonora che anima quotidianamente la visita alla mostra sulle corse automobilistiche degli Anni Trenta, vanta collaborazioni di grande caratura musicale e di livello internazionale, ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero, vincendo Concorsi di Musica da Camera nazionali e internazionali. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Torino e con altre prestigiose formazioni.
L’esposizione “Quei temerari delle strade bianche Nuvolari, Varzi, Campari e altri eroi alla Cuneo – Colle della Maddalena” è un progetto di Giosuè Boetto Cohen, realizzato dalla Città di Cuneo e dal MAUTO – Museo nazionale dell’Automobile di Torino con il sostegno delle Fondazioni CRC e CRT e della casa orologiera Eberhard & Co. La mostra sarà visitabile presso il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo fino al 29 settembre e arriverà a Torino al MAUTO nel 2021. L’allestimento è articolato in scenografie affascinanti, a cui ha contribuito Angelo Sala, già direttore dell’allestimento scenico del Teatro alla Scala di Milano.
Insieme alle musiche originali e alle gigantografie delle foto realizzate da Adriano Scoffone, patrimonio dell’Archivio storico del Museo Civico di Cuneo, sono esposte tre automobili straordinarie. Si tratta dell’Alfa Romeo 1500 MMS con cui, nel 1930, il pilota Emilio Gola tentò la scalata alla Maddalena; un’Alfa Romeo P2 identica a quella con cui Nuvolari vinse la corsa, e una preziosa Bugatti 35, identica a quella con cui il pilota Avattaneo si ribaltò durante la gara.

“Un’occasione da non perdere per chi non ha ancora avuto modo di visitare la mostra “Quei temerari delle strade bianche”, organizzata in collaborazione con il Museo dell’Automobile di Torino, – dichiara Cristina Clerico, Assessora alla Cultura e allo Sport – nella straordinaria cornice del Complesso Monumentale di San Francesco i preziosi scatti fotografici di Adriano Scoffone e le auto d’epoca allestite nel percorso espositivo saranno valorizzate dalle musiche originali di Architorti, garantendo ai visitatori un’esperienza  immersiva e partecipata, come è proprio della migliore fruizione museale”.

 

Il costo del biglietto d’ingresso alla mostra è compreso nel biglietto di ingresso al Complesso Monumentale di San Francesco ed è pari a 3 euro (intero); 2 euro (ridotto).

Per prenotare l’esperienza Musica&Mostra del giorno 12 settembre 2020:

Complesso Monumentale di San Francesco – Museo Civico di Cuneo

Via Santa Maria 10, 12100, Cuneo

Tel: 0171.634175, e-mail: museo@comune.cuneo.it

Qui di seguito si ricordano gli orari di apertura al pubblico della mostra, visitabile fino al 29 settembre 2020: dal martedì alla domenica, dalle 15.30 alle 18.30.

Il Museo Civico – Complesso Monumentale di San Francesco è anche su facebook alla pagina https://www.facebook.com/museocivicocuneo/