Caprauna, il nuovo sindaco è Giuseppe “Beppe” Ruaro: “Adesso piedi per terra e lavorare sodo”

Per ciò che concerne la Giunta comunale, il nuovo vicesindaco sarà il candidato più votato, ovvero il geometra Riccardo Rolando. Il terzo componente deve invece ancora essere individuato

Non c’è stata partita a Caprauna, comune dell’alta val Tanaro, in occasione delle elezioni amministrative: ha vinto con il 62,69% delle preferenze Giuseppe “Beppe” Ruaro (lista “Insieme per credere in un futuro”), vicesindaco uscente e, ora, nuovo primo cittadino della località alpina.

I suoi avversari, Luca Andrea Marazzini (“Nuova generazione per Caprauna”) e Pasqualino Macrì (“Per Caprauna”), si sono fermati rispettivamente al 23,88% e al 13,43% dei voti.

“La popolazione conosceva già l’operato da me svolto nel precedente quinquennio e ha voluto premiarlo – ha dichiarato raggiante il primo cittadino –. Per quanto mi riguarda, si tratta della prosecuzione naturale del mio percorso amministrativo, che includerà anche il sindaco uscente Paolo Ferraris, schieratosi nella nostra lista”.

Ruaro ha poi aggiunto di “conoscere bene le difficoltà esistenti sul territorio e nel reperimento di finanziamenti e, a tal proposito, voglio ringraziare le Fondazioni CRC e CRT, sempre vicine a noi in questi anni. Il nostro obiettivo ora è quello di lavorare sodo e mantenere i piedi per terra. Ci sono un sacco di interventi da portare a compimento, fra cui quelli post alluvione 2016, finanziati con contributo regionale”.

Per ciò che concerne infine la Giunta comunale, il nuovo vicesindaco sarà il candidato più votato, ovvero il geometra Riccardo Rolando, assessore nel precedente mandato. Per il ruolo di assessore, invece, la scelta ricadrà sul profilo in grado di garantire la maggiore disponibilità per il paese.