Quantcast

Alba: corse aggiuntive di bus scolastici per evitare affollamenti ed assembramenti

Considerati i dati emersi dall’analisi sui flussi di utenza e sui carichi delle singole corse, a cura del gestore del servizio, ci saranno corse di rinforzo che permetteranno di evitare affollamenti sui mezzi e assembramenti alle fermate.

Per definire gli ultimi aspetti e dettagli relativi al trasporto degli alunni in vista della riapertura delle scuole, martedì 8 settembre si è tenuta una riunione tra il Comune di Alba, i Dirigenti degli Istituti superiori albesi, l’Agenzia della Mobilità Piemontese ed il Consorzio Granda Bus.

Secondo quanto annunciato dai funzionari dell’Agenzia, il servizio di trasporto, manterrà invariata la propria offerta rispetto al precedente anno scolastico, garantendo la regolare mobilità a ciascun alunno, conformemente alle prescrizioni vigenti in materia di prevenzione del contagio da Covid-19 che prevedono limitazioni alla capienza dei mezzi. 

Considerati i dati emersi dall’analisi sui flussi di utenza e sui carichi delle singole corse, a cura del gestore del servizio, ci saranno corse di rinforzo che permetteranno di evitare affollamenti sui mezzi e assembramenti alle fermate.

Gli orari del servizio, concordati con i Dirigenti scolastici, rimarranno pressoché invariati e ne sarà data comunicazione sul sito del Consorzio Granda Bus www.grandabus.it e del Comune di Alba www.comune.alba.cn.it (pagina “Trasporti urbani”) in vista del rientro in classe.

Fino al 31 ottobre, inoltre, i titolari di abbonamenti validi e non usufruiti nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 possono chiedere un rimborso (sotto forma di voucher o di proroga della validità del titolo) scaricando l’apposito modulo di richiesta dal sito www.grandabus.it/rimborso-abbonamenti e presentandolo all’ Autostazione di Alba, in Piazzale A.M. Dogliotti 1/b.