Alba, 43ª Stagione di Musica da Camera “Curima Curima” Concerto per voce, anima e violoncello

Il concerto si svolgerà Giovedì 1 ottobre alle ore 21 presso Teatro Sociale di Alba

La 43ª Stagione di Musica da Camera di Alba presenta “Curima Curima, concerto per voce, anima e violoncello” di Simona Colonna e Stefano Melone.

L’appuntamento è per giovedì 1 ottobre 2020, alle ore 21, al Teatro Sociale Giorgio Busca. L’ingresso è libero e occorre prenotare inviando una mail a: istitutomusicale@comune.alba.cn.it indicando i propri dati, un numero di telefono e il numero di posti per spettatori singoli o congiunti.

Il violoncello (Chisciotte) di Simona Colonna respira, corre e batte il tempo delle parole, scandite con armoniosa forza e dolcezza a scolpire l’universo intimo dell’autrice. Il disco viaggia, apparentemente e geograficamente confinato ma con il privilegio dell’immediata comprensione emozionale. Miscellanee sonore che si fondono in un’unica voce rigogliosa, una composta di parole, legno e anima che marca il confine delle non frontiere, del viaggio perpetuo verso la vita stessa, compagna di strada e di emozioni da condividere. “Curima, Curima…” è impreziosito dalla co-produzione artistica di Stefano Melone, artefice della poetica sonora di alcuni dei capisaldi del cantautorato nazionale, da Ivano Fossati a Fabrizio e Cristiano De Andrè passando per Tosca e Mara Redeghieri solo per citarne alcuni.

La Stagione di Musica da Camera, diretta da Micaela Patria, proseguirà giovedì 8 ottobre 2020.

In collaborazione con l’Associazione Amici dell’Istituto Musicale, Incontri Musicali Internazionali e  con il contributo della Fondazione CRC.

“CURIMA, CURIMA …”

concerto per voce, anima e violoncello

SIMONA COLONNA: voce e violoncello

STEFANO MELONE: live electronics, ingegnere del suono e produzione artistica

  1. Curima, Curima …
  2. Alla corte dei Galin
  3. Albero
  4. Drin drin
  5. Nanù
  6. L’è mac piova
  7. Tiritera dla mia tera
  8. La vecchia stazione
  9. Solo parole d’amore
  10. Masca vola via
  11. Babau

“Ho iniziato a cantare e suonare da bambina, avvertendo una necessità intima, un vero e proprio bisogno di esprimermi attraverso la musica. Sono partita dalla banda del mio paese, nel Roero, per approdare ai corsi musicali accademici, diplomandomi prima in flauto e poi in violoncello. Ho fatto musica in orchestra, in formazioni da camera e come solista. Ma non mi bastava. A un certo punto della mia vita e della mia carriera artistica, ho sentito il bisogno di andare oltre i tradizionali confini della musica. Cercando un contatto sempre più diretto, spontaneo e personale con la musica ho trovato un mio modo di essere artista: oggi canto e suono immagini, storie, personaggi, volti… Sono partita dai grandi nomi della musica, e sono approdata alle mie origini: un percorso che è un ritorno, e quindi non è mai stato un addio. Un modo per capire che quello che cerchiamo è già in noi e in quello che ci circonda”.

Simona Colonna

SIMONA COLONNA  – Musicista e cantante, si diploma giovanissima in flauto traverso e violoncello nei Conservatori di Cuneo e Torino. Immediatamente dopo il diploma, vince il concorso Città di Genova per flauto traverso e si perfeziona con Luisa Sello, Mario Ancillotti, Ubaldo Rosso, Giuseppe Nova. È stata docente di flauto traverso dal 1993 al 2011 presso l’Istituto musicale L. Rocca di Alba. Si è perfezionata in didattica della musica al Centro Goitre di Torino, insegnando per 20 anni alfabetizzazione musicale per bambini e ideando un progetto speciale per i bambini, dal titolo “Le Storie Racc…Cantate” con composizioni di testi e di musiche originali pubblicato dalla casa editrice Antares.

Esperienze e collaborazioni Affianca al lavoro di docenza anche un’intensa carriera artistica, collaborando, sia con il flauto sia con il violoncello, con le orchestre Modigliani e Città Lirica di Livorno, Ensemble orchestrale delle Alpi e del Mare, Jeune Ensemble Baroque de Provence di Nizza, Orchestra Femminile Italiana, Orchestra Filarmonica del Teatro di S. Filippo di Torino, Orchestra Risonanza di Montespertoli di Firenze, Maggio Musicale di Firenze, Orchestra dell’Istituto Mascagni di Livorno, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra Stefano Tempia di Torino, Orchestra Bartolomeo Bruni di Cuneo, Orchestra Pressenda di Alba. Ha collaborato inoltre con Peppe Servillo, Enrico Rava, Stefano Bollani, Roberto Gatto, Marco Brioschi, Mauro Negri e Barbara Casini, Franco Fabbrini, Enzo Favata, Daniele Di Bonaventura, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Mauro Grossi, gli Aires Tango, Danilo Rea, Stefano Cantini, Riccardo Fioravanti, i Pollock Projet. In ambito teatrale ha collaborato con Storie di Piazza di Biella, Teatro Ragazzi di Torino e Teatro Stabile di Torino.

Riconoscimenti – Nel 2006 è stata invitata al Festival Internazionale di Vancouver (Canada) come unica ospite italiana e nello stesso anno incide il suo primo cd autoprodotto dal titolo “Viaggiare Piano” con la produzione artistica di George Laverock. Nel 2011 vince il premio SIAE come migliore autrice al concorso Senza Etichetta” di Ciriè presieduto da Mogol, con il brano Dove sei amico, scritto in collaborazione con Marco Brovia e Cristiano Alasia. Sempre nel 2011 vince il Biella Festival con il brano “Masca Vola Via”. Nel 2012 è stata finalista al Premio Andrea Parodi di Cagliari aggiudicandosi i riconoscimenti come miglior arrangiamento e migliore interpretazione del brano “Brigante stella” e migliore artista del concorso. Nel 2014 vince le selezioni  territoriali  del concorso “Suonare@ Folkest” di Loano aggiudicandosi il diritto di partecipare alla 36° edizione di Folkest, in Friuli Venezia Giulia. Vince il Premio Alberto Cesa 2014 con il brano “Cuntadin Poeta”. Nel 2019 è invitata sul prestigioso palco del Teatro Ariston di Sanremo per la 43^ edizione del Premio Tenco, Simona si esibisce in un mini live di tre canzoni raccogliendo entusiastici ed unanimi consensi del pubblico in sala e della stampa specializzata.

Rai e non solo… Nel 2013 è stata ospite della trasmissione “A sua immagine” (Rai1) per l’evento dell’ostensione della Sacra Sindone, trasmesso in Mondovisione e nella trasmissione “La Stanza della Musica” (Rai Radio3). Collabora con il canale televisivo digitale Rai World nella trasmissione “Community”. Nel 2014 è ospite al Salone del Libro di Torino per Rai Radio3 all’interno dei programmi “Alza Il Volume” e “Fahrenheit” e per RSI-Radio della Svizzera Italiana. Nel 2016 è stata selezionata da Le Cirque de Soleil come solista cantante e violoncellista, dello spettacolo “Alis”, con Le Cirque with the World’s Top Performers, esibendosi in tutta Italia. Nel 2017 è ospite nel disco “Sa Este” della cantante Ambra Pintore. Nel 2018 pubblica l’Album dal titolo “Folli e Folletti” per l’etichetta MRM Records e I.R.D. distribuzione.

STEFANO MELONE – Musicista, produttore artistico e ingegnere del suono, a fianco dell’attività artistica si occupa di tecnologie e supporti informatici soprattutto in ambito musicale e teatrale. Collabora come musicista, arrangiatore, produttore e compositore con alcuni dei più noti artisti italiani e internazionali; da Edoardo Bennato a Ivano Fossati (ininterrottamente per 14 anni), passando per artisti come Fabrizio De Andrè, Cristiano De Andrè, Tosca, Pierangelo Bertoli, Noa e tanti altri. Realizza ed arrangia dischi che guadagnano vari premi e targhe Tenco (Incontri e Passaggi – Tosca 1997), (Macramè – Ivano Fossati 1996) e poi il Leone d’Argento al festival di Venezia con la colonna sonora del film “Il toro” (regia C. Mazzacurati musiche di Ivano Fossati). Nel 1999 scrive l’Inno Mariano del Giubileo “MATER IUBILÆI” cantato da Tosca e commissionato dal Vaticano in occasione dell’anno Giubilare. Dal 2011 è Sound Engineer per il Cartagena Music Festival (festival internazionale di Musica Classica in Colombia ideato da Julia Salvi) per il quale è anche consulente e progettista del “disegno” Audio di tutte le locations per gli eventi. E’ assistente informatico del dipartimento Ricerca Biologia Ambientale dell’Università di Urbino presso la sede di Pesaro. Nel 2016 ha prodotto e arrangiato il CD “Sale” del cantautore siciliano Carlo Muratori (selezionato al Premio Tenco 2016). Nel 2017 nelle vesti di produttore artistico ha pubblicato il disco dal titolo “Recidiva” (Lullabit – Sonirik / Believe) nuovo Album di brani originali della cantante reggiana Mara Redeghieri (ex Ustmamò), entrando nella cinquina finalista delle Targhe Tenco come “Miglior Opera Prima 2017”. Nel 2018 per Cristiano De Andrè ha prodotto e riarrangiato “Storia di un impiegato” di Fabrizio De Andrè seguendo nelle vesti di direttore artistico i successivi tour del 2018 e 2019.

PER INFORMAZIONI

Comune di Alba, Civico Istituto Musicale “L. Rocca”- www.comune.alba.cn.it