Rocca Cigliè rinnova l’illuminazione pubblica: lavori da 50mila euro

Installate 56 nuove e performanti armature a led con ridotta potenza, ma con maggior flusso luminoso

Hanno conosciuto la loro naturale conclusione nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica nel Comune di Rocca Cigliè, grazie al contributo statale del Decreto Crescita di importo pari a 50mila euro.

“Gli interventi – spiegano dal municipio – sono stati eseguiti sui punti luce di Enel Sole, per un totale di 56 punti luce esistenti sparsi nelle varie località e frazioni. Sono stati rimossi i corpi illuminanti con lampade al mercurio e al sodio ad alta pressione, ormai obsoleti e con scarsa resa, e sono state posizionate nuove e performanti armature a led con ridotta potenza, ma con maggiore flusso luminoso e una tonalità di luce calda e confortevole. Inoltre si è potenziata l’illuminazione di piazza Regina Elena, con l’installazione di nuovi pali e armature stradali per migliorare l’uniformità”.

Invece, per quanto riguarda via Roma, nel centro storico, l’amministrazione, oltre a porsi come obiettivo il miglioramento dell’uniformità dell’illuminazione e il risparmio energetico, ha voluto riqualificare l’illuminazione pubblica anche dal punto di vista estetico, andando a far installare armature stradali artistiche di design.

Il sindaco, Luigi Ferrua, ha precisato: “I costi di gestione dell’illuminazione pubblica costituiscono una voce molto importante nel nostro bilancio, pertanto abbiamo voluto installare apparecchi di illuminazione a led che, secondo le previsioni, porteranno a una riduzione di oltre il 50% sui consumi energetici, migliorando anche l’impatto ambientale e con un risparmio sulla spesa corrente di circa 6mila euro annui”.