Quantcast

Avviso pubblico per la designazione del Consiglio di amministrazione Miac

Domande da presentare alla Provincia entro martedì 30 giugno 2020

Più informazioni su

La Provincia deve procedere alla designazione del rappresentante nel Consiglio di amministrazione della società Miac (Mercato Ingrosso Agroalimentare Cuneo Scpa) di Cuneo, giunto a scadenza. L’avviso pubblico, firmato dal presidente della Provincia Federico Borgna, ha lo scopo di acquisire i nominativi di persone idonee, da candidare in sede di Assemblea degli azionisti, che provvederà alla nomina.

Le adesioni saranno valutate sulla base dei criteri contenuti nella deliberazione consiliare della Provincia di Cuneo 64/2018 contenente “Indirizzi per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti dell’Ente presso organismi terzi”, tenendo conto delle esperienze formative, professionali e personali acquisite, prioritariamente con riferimento al settore di attività della partecipata ed, in subordine, del percorso di studi e delle esperienze personali e professionali comunque maturate. Ai sensi della normativa la composizione del Consiglio di amministrazione deve assicurare l’equilibrio tra i generi.

I candidati alla carica di consigliere di amministrazione devono possedere i requisiti generali di legge oltre che quelli previsti dall’art. 16 dello Statuto della società, che richiede il requisito di indipendenza, che si intende soddisfatto per quei consiglieri che: non intrattengono, direttamente, indirettamente o per conto di terzi, relazioni economiche con la società, con gli amministratori esecutivi, di rilevanza tale da condizionarne l’autonomia di giudizio; non partecipano a patti parasociali per il controllo della società stessa; non sono stretti familiari di amministratori esecutivi della società o di soggetti che si trovino nelle situazioni indicate in precedenza.

I membri del Consiglio di amministrazione durano in carica tre esercizi e sono rieleggibili. Ai componenti potrà essere attribuito, oltre al rimborso delle spese sostenute per l’esercizio delle loro funzioni, un emolumento per la loro prestazione, che verrà fissato dall’assemblea ordinaria dei soci, nei limiti stabiliti dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali.

La domanda, avente ad oggetto “Candidatura Miac, dovrà pervenire, a pena di inammissibilità, entro  le ore 12 di martedì 30 giugno 2020, tramite consegna a mano presso l’ufficio protocollo del palazzo provinciale, in Cuneo, corso Nizza 21 oppure inoltro a mezzo posta elettronica certificata a: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it  Il responsabile del procedimento è Corrado Parola, dirigente Settore Presidenza e Segreteria, i cui riferimenti sono: telefono 0171 445393. e- mail: ufficio.organiistituzionali@provincia.cuneo.it  oppure Pec: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it.

Più informazioni su