Tutela Ambiente: proroghe al 30 giugno prossimo per adempimenti ambientali in scadenza

La Provincia si occupa di molti provvedimenti autorizzativi in ambito di tutela ambientale

Cuneo. L’attuale situazione di emergenza sanitaria e la necessità di evitare spostamenti non necessari, a fronte di numerose richieste di deroga su atti autorizzativi in ambito ambientale, ha portato la Provincia di Cuneo (Settore Tutela Ambiente) a prorogare fino al 30 giugno 2020 gli adempimenti relativi agli autocontrolli delle emissioni in atmosfera previsti per le seguenti autorizzazioni: autorizzazione uniche ambientali (Aua); autorizzazione alle emissioni in atmosfera; autorizzazione all’approvazione progettuale e esercizio di operazioni di recupero e/o smaltimento di rifiuti; autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da f.e.r. e anche da combustibili naturali; autorizzazione integrata ambientale (Aia). Sono stati prorogati fino al 30 giugno anche i termini per la presentazione delle seguenti relazioni annuali: piano di gestione dei solventi; utilizzo prodotti vernicianti e gestione carboni attivi previsti dalle autorizzazioni di cui sopra.

Rinviati a fine giugno anche gli adempimenti relativi agli autocontrolli su altre matrici ambientali (rifiuti e scarichi idrici), le relazioni annuali riassuntive degli esiti del piano di monitoraggio e controllo (Pmc) per le aziende in possesso dell’autorizzazione integrata ambientale (Aia). Per le attività di autocontrollo (campionamento e analisi che ricadono nel periodo di emergenza sanitaria) è facoltà del gestore riprogrammarne appena possibile la realizzazione, ferma restando la necessità di preavviso alla Provincia e all’organo di controllo. Il gestore può comunicare deroghe motivate per altri adempimenti di carattere prescrittivo previsti dall’autorizzazione integrata ambientale o nelle autorizzazioni uniche, soprattutto per quelli non direttamente rilevanti a seguito di provvedimenti di diffida.

La Regione Piemonte ha prorogato a sua volta fino al 30 giugno prossimo gli adempimenti relativi agli autocontrolli delle emissioni in atmosfera, nonchè i termini per la presentazione dei “modelli di registrazione e piano di gestione dei solventi”, previsti dalle autorizzazioni di carattere generale. Infine, per quanto riguarda la gestione rifiuti la Regione ha adottato l’ordinanza per il ricorso temporaneo a particolari forme di gestione dei rifiuti per garantire la continuità delle attività ed operazioni connesse alla raccolta differenziata dei rifiuti, al fine di scongiurare interruzioni di servizio dovute alla situazione emergenziale Covid-19. Si rimanda pertanto alle modalità indicate nel provvedimento regionale per la formulazione delle comunicazioni di richiesta di eventuali deroghe nella gestione rifiuti autorizzata. Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Servizio GestionerRifiuti della Provincia di Cuneo al numero 0171/445372.