La Scuola Forestale di Ormea è capofila del progetto dei tirocini all’estero del “Forest4life” foto

Un'iniziativa che rappresenta un momento importante dell’anno scolastico e coinvolgerà quattro studentesse  ed undici studenti frequentanti le classi quarte. Si costituiranno tre gruppi con mete distinte: Polonia, Slovenia e Spagna; le partenze avranno luogo a fine Maggio, il soggiorno all’estero durerà cinque settimane nelle quali i ragazzi e le ragazze svolgeranno stage in aziende del settore forestale.

Più informazioni su

Ormea. “Primavera in anticipo” alla Scuola Forestale di Ormea grazie al clima mite ma anche grazie alla programmazione delle attività outdoor che sono proprie del periodo primaverile. Si stanno definendo, infatti, date e programmi per i sopralluoghi aziendali, le uscite sul territorio, il cantiere forestale nonché per il noto progetto internazionale “Erasmus plus – Forest4life”. Quest’ultima iniziativa rappresenta un momento importante dell’anno scolastico e coinvolgerà quattro studentesse  ed undici studenti frequentanti le classi quarte. Si costituiranno tre gruppi con mete distinte: Polonia, Slovenia e Spagna; le partenze avranno luogo a fine Maggio, il soggiorno all’estero durerà cinque settimane nelle quali i ragazzi e le ragazze svolgeranno stage in aziende del settore forestale.

Ricordiamo che la Scuola Forestale di Ormea è capofila del progetto e ciò rappresenta un importante elemento di soddisfazione per l’istituto che interagisce con le altre tre Scuole Forestali italiane (sedi di Feltre, Edolo, Pieve Santo Stefano) al fine di coinvolgere nelle attività progettuali decine di studenti. Per la precisione i tirocini all’estero del “Forest4life” saranno complessivamente 71 anche grazie alla recente adesione al progetto da parte delle scuole agrarie di Alba ed Asiago. Oltre che in Spagna, Polonia e Slovenia alcuni gruppi della “cordata agroforestale” si recheranno nel Regno Unito ed in Repubblica Ceca.

Nei giorni scorsi l’Agenzia Nazionale ERASMUS PLUS INAPP ha identificato il “Forest4life” come “buona prassi” del programma Erasmus plus definendolo come un progetto di eccellenza. 

Più informazioni su