Quantcast

Nuovi vertici per i fioristi albesi

La priorità della categoria è la lotta contro l'abusivismo

Lotta alla concorrenza sleale e all’abusivismo. È questo l’obiettivo del gruppo di lavoro dei fioristi aderenti all’Associazione Commercianti Albesi, che si sono ritrovati martedì 18 febbraio presso l’A.C.A. per discutere della situazione e delle problematiche attuali.

Gli intervenuti hanno concordato di sollecitare il Comune di Alba e le Forze dell’Ordine affinché provvedano ad effettuare maggiori controlli sui venditori itineranti di fiori che spesso, soprattutto a ridosso delle festività, operano al di fuori della legalità, con prodotti di dubbia provenienza e scarsa qualità.

A tal proposito verrà riproposta la campagna social “No all’abusivismo”, che invita a rivolgersi alla competenza e alla professionalità degli operatori del settore per i propri acquisti floreali.

Il gruppo di lavoro, nell’occasione, ha nominato quale proprio rappresentante per il triennio 2020-22 Mariella Campogrande, affiancata dai vicecapogruppo Marina Colombano di e Driss Boukhris. In foto, insieme al direttore A.C.A. Fabrizio Pace e alla responsabile della Segreteria Generale Elena Giachino, anche Fatima Lachaal e Patrizia Cavallo.