Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanedil, il nuovo Fondo sanitario per i lavoratori verso la piena operatività

In provincia di Cuneo i dipendenti delle aziende artigiane del settore superano le 2.000 unità.

Dopo la sua costituzione, avvenuta lo scorso luglio, Sanedil, il nuovo Fondo sanitario integrativo per i dipendenti edili, si avvia verso una piena ed effettiva operatività.

A istituirlo le parti sociali più rappresentative dell’edilizia, firmatarie dei contratti collettivi nazionali. Per Confartigianato la sezione ANAEPA, l’Associazione Nazionale Artigiani dell’Edilizia dei decoratori, dei Pittori e Attività Affini, il cui vicepresidente nazionale è il cuneese Luciano Gandolfo, anche rappresentante provinciale e regionale degli edili.

Il fondo è il nuovo strumento per le prestazioni sanitarie e sociosanitarie dei dipendenti del settore edile, e riguarda circa 600mila lavoratori a livello nazionale. In provincia di Cuneo i dipendenti delle aziende artigiane del settore superano le 2.000 unità.

«Obiettivo del nuovo strumento – spiega Gandolfo – è quello di garantire prestazioni sanitarie e sociosanitarie omogenee a livello nazionale per i lavoratori dell’edilizia e per tutti coloro che intervengono nel suo processo produttivo. Si tratta di un ulteriore tassello che arricchisce e potenzia il welfare e l’insieme delle tutele dei lavoratori, già garantiti dal mondo della bilateralità edile. Sanedil si affianca a due altri fondi che il sistema dell’edilizia ha istituto per supportare imprese e lavoratori: uno per agevolare il pre-pensionamento, l’altro, che guarda al futuro, per favorire l’inserimento di giovani nel comparto».

«Con la costituzione di Sanedil, – aggiunge Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato Cuneo – l’edilizia, e in particolare il settore dell’artigianato, proseguendo con convinzione la sua lunga tradizione di bilateralità e welfare contrattuale, ha posto in essere una tutela importante per i lavoratori a cui vengono applicati i CCNL del comparto, permettendo agli iscritti di godere di vantaggi concreti in materia di prestazioni sanitarie integrative e andando così a sostenere una categoria fondamentale e strategica per lo sviluppo del nostro sistema Paese».

Gli Uffici di Confartigianato Cuneo sono a disposizione delle imprese per informazioni e approfondimenti.