Il Csi di Cuneo compie 75 anni di attività: previsti tre eventi e grandi ospiti

Sabato 18 gennaio, a partire dalle 15.30, appuntamenti in seminario e presso i Salesiani con Vittorio Bosio (presidente nazionale Csi), don Alessio Albertini (consulente ecclesiastico del Csi nazionale) e Mauro Berruto (ex Ct della Nazionale Italiana di volley)

Più informazioni su

Sabato 18 gennaio il Centro sportivo italiano – comitato di Cuneo festeggia il proprio 75esimo di fondazione con una giornata scandita da tre momenti: a partire dalle ore 15.30, presso l’Aula Magna del Seminario di Cuneo (via Amedeo Rossi, 28) si terrà l’incontro dal titolo “75 anni di amore per lo sport, con uno sguardo al futuro”. Interverranno Vittorio Bosio (presidente nazionale Csi) e don Alessio Albertini (consulente ecclesiastico del Csi nazionale). Al termine, ci si sposterà presso la Chiesa dei Salesiani (via San Giovanni Bosco, 21) per la santa Messa delle ore 18. Il programma si concluderà alle ore 21 presso il Cinema Teatro don Bosco (via San Giovanni Bosco, 21) dove avrà luogo lo spettacolo “Capolavori”, con la partecipazione di Mauro Berruto, ex Ct della Nazionale Italiana di pallavolo. Tutti i tesserati Csi avranno uno sconto sul prezzo del biglietto: anziché 12 €, pagheranno 8 € presentando la tessera Csi in corso di validità. I biglietti si possono acquistare in prevendita presso la biglietteria del Cinema Teatro il lunedì e il mercoledì dalle 17 alle 19, il sabato e la domenica negli orari di apertura della sala, dopo la vendita dei biglietti per gli spettacoli in programmazione ordinaria. Per chi venisse da lontano, presso i Salesiani verrà messa a disposizione una sala per consumare la cena al sacco. Per maggiori informazioni telefonare al Csi di Cuneo al numero 0171/693703. La partecipazione alla giornata è aperta a tutti.

“Il Csi di Cuneo, nato nel lontano 1945, raggiunge l’incredibile traguardo dei 75 anni – afferma Mauro Tomatis, presidente del Csi di Cuneo -. Per festeggiare abbiamo pensato ad una mezza giornata di eventi che vorremmo vivere con tutti i nostri tesserati. Si parte con un appuntamento a cui tengo particolarmente, alla presenza del nostro presidente nazionale e di don Albertini, che ci aiuteranno ad analizzare quanto si è fatto in questi anni, dandoci qualche spunto anche per gettare le basi per il futuro. In un mondo frenetico/organizzativo come quello dello sport è giunto il momento di fermarsi un attimo e concederci quel giusto ragionamento su chi siamo, dove vogliamo andare, e come vogliamo interpretare questa continua evoluzione e cambiamento di abitudini nel panorama sportivo, soprattutto giovanile; per fare questo è necessario il contributo di tutti. Inoltre, credo che anche la partecipazione alla santa Messa successiva, che vorrei piena di atleti e dirigenti ciascuno con la propria divisa societaria, sarebbe una conferma della vicinanza del Csi alla Chiesa”.

All’incontro inaugurale in seminario e alla Messa seguirà la messa in scena di “Capolavori” di Mauro Berruto. Oggi Berruto (già allenatore della nazionale italiana di pallavolocon 7 medaglie fra le quali quella di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012) è anche un divulgatore intelligente e preparato che porta, attraverso lo strumento dell’incontro dal vivo e della scrittura, il racconto di vita di tanti protagonisti dello sport, noti e meno noti, e la narrazione di vicende particolari che la storia rischia di dimenticare. Realizzato con la regia di Roberto Tarasco, il “Lecture Show” scorrerà via veloce e fluido, con citazioni e riferimenti scelti con cura e restituiti al pubblico con uno stile semplice e coinvolgente, appassionato e profondo. Berrutofarà scoprire al pubblico come il gesto dell’allenare non sia esclusivo di chi entra in uno spogliatoio, ma pratica quotidiana per mettere insieme persone, trasformarle in squadre e orientarle verso l’obiettivo. Diego Armando Maradona palleggerà con Michelangelo, Jury Chechi sfiderà Yves Klein, Muhammad Ali e Kostantinos Kavafis comporranno poesie, perché atleti, artisti e poeti fanno parte della stessa squadra: uno spazio in cui ogni individuo può esprimere il proprio talento e costruire il proprio personale Capolavoro.

Più informazioni su