Il Vbc Synergy Mondovì si arrende a Siena foto

Troppo forte l’Emma Villas per i monregalesi, mercoledì recupero con Reggio

Non riesce a fare l’impresa il Vbc Synergy Mondovì, che al PalaManera si inchina all’Emma Villas Aubay Siena in tre set. In poco meno di un’ora e mezzo di gioco i toscani del tecnico Graziosi hanno conquistato i tre parziali di gioco e l’intera posta in palio, dimostrando di essere superiori un po’ in tutti i fondamentali. Gli ospiti hanno fatto meglio a muro (7-4), in battuta soprattutto (con Romanò velenosissimo dai nove metri, suoi 7 dei 9 aces senesi), in attacco (hanno sfiorato il 60%, mentre i monregalesi non sono andati oltre il 36%), dimostrandosi più precisi anche nel primo tocco.

Tra i biancoblù ha fatto il proprio esordio il nuovo palleggiatore Lorenzo Piazza: l’alzatore ha fatto vedere alcuni buoni colpi, ma chiaramente dopo soli due allenamenti con i nuovi compagni l’intesa è ancora da registrare. Nella giornata poco brillante in attacco il più positivo è stato Jernej Terpin, l’unico a finire la partita in doppia cifra.

LE PAROLE A FINE GARA. «Sono molto dispiaciuto per il risultato – così coach Mario Barbiero a fine gara -, per me oggi era l’esordio in casa. Davanti ad un bel pubblico i ragazzi non sono riusciti a far vedere quali sono le loro potenzialità. Un po’ di tensione ha portato della disattenzione in alcune fasi di gioco: siamo stati poco incisivi in battuta, fondamentale su cui stiamo lavorando molto, e abbiamo sbagliato diverse scelte in difesa. In attacco, invece, ci è mancata la zampata decisiva, non è un caso se abbiamo perso tutti gli scambi lunghi della partita».

Per l’attacco darà una mano il nuovo opposto, atteso lunedì a Mondovì. «Siamo stra contenti, ma è anche vero che ora dobbiamo fare i conti con i giocatori che abbiamo. Ho già detto ai ragazzi quali sono gli aspetti su cui dobbiamo lavorare: dobbiamo sistemare alcune dinamiche di squadra, oggi era la prima partita per il nostro nuovo palleggio, bisognerà fare un grande lavoro di sintonia per trovare il giusto amalgama».

LA PARTITA. Siena parte subito a mille: Romanò sigla quattro aces consecutivi e porta i suoi sul 3-11. Il Vbc ha la forza per reagire e pian piano ricuce il divario, firmando poi quattro punti di fila che portano dal 7-13 all’11-13. Graziosi pigia il pulsante del timeout e al rientro in campo Milan fa respirare i compagni. L’Emma Villas tiene il +3 fino al 16-19, poi Piazza firma il punto del 18-19 con un delizioso secondo tocco e l’errore in servizio di Zanni tiene in scia il Vbc (19-20). Una murata di Terpin vale l’aggancio a 20, ma tre punti consecutivi di Milan rilanciano Siena. Loglisci, ancora costretto a giocare in un ruolo non suo, attacca fuori e poi viene murato: il primo set finisce 22-25.

In avvio di secondo set Borgogno riesce ad interrompere subito il turno in servizio di Romanò, ma la squadra di Graziosi mette comunque il turbo, arrivando fino al 5-9. L’ace di Milan aumenta il divario (7-12) e Siena risolve anche l’interminabile scambio che vale il 9-14. Arasomwan e due volte Terpin riportano il Vbc a -3 (16-19), ma Romanò mantiene i locali a distanza di sicurezza. Una contestata decisione arbitrale trasforma il 18-22 siglato da Loglisci (poi ammonito per proteste) nel 17-23 che, di fatto, chiude i giochi. Mariano conquista il set ball e Milan chiude la seconda frazione a 19.

Senza storia il terzo parziale: l’Emma Villas allunga subito (3-8) e i monregalesi non riescono a rientrare. Sul 7-16 Barbiero getta nella mischia anche il giovane Buzzi, poi poco dopo è la volta di Milano, che rileva Piazza, sostituito tra gli applausi del palazzetto. Siena arriva fino al 9-21, quando la panchina di casa chiama l’ultimo timeout. Finisce 13-25, con un muro sulla pipe di Borgogno.

MERCOLEDÌ ARRIVA REGGIO. Si prospetta una settimana particolarmente intensa per i monregalesi. Dopo il giorno di riposo concesso lunedì, la squadra si rimetterà subito al lavoro per preparare il recupero di mercoledì sera contro Reggio Emilia. La gara, rinviata per l’allerta maltempo lo scorso 24 novembre, metterà in palio tre punti importanti per la classifica. L’ultimo match prima di Natale si disputerà, invece, sabato sera, quando al PalaManera arriverà l’Olimpia Bergamo dell’ex Pasquale Fusco.

 

Vbc Synergy Mondovì-Siena 0-3

(22-25, 19-25, 13-25)

SYNERGY: Piazza 1, Loglisci 6; Esposito 3, Arasomwan 5; Borgogno 9, Terpin 12; Pochini (L), Buzzi, Milano. N.e.: Garelli, Ristani, Camperi. All. Barbiero-Negro.

EMMA VILLAS AUBAY: Falaschi 1, Romanò 20, Gitto 6, Zamagni 8, Mariano 8, Milan 15, Marra (L), Cappelletti 1, Lucconi 1. N.e.: Maruotti, Smiriglia. All.: Graziosi-Pelillo.

ARBITRI: Bassan-Laghi.

SYNERGY: muri 4, aces 1, battute sbagliate 5, ricezione 54% (prf 15%), attacco 36%.