Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Silvio Berlusconi ad Alba in memoria dell’alluvione

Ricevuto dal presidente della Regione Alberto Cirio, riceverà un riconoscimento, sabato prossimo, per aver assegnato direttamente ai sindaci i fondi per l’emergenza e i primi interventi di ricostruzione in occasione dell’alluvione che colpì Piemonte e Langhe nel 1994

Alba. L’ex premier Silvio Berlusconi sabato prossimo, 24 novembre, sarà ad Alba, accolto dal governatore del Piemonte Alberto Cirio, in occasione delle celebrazioni per il venticinquennale dell’alluvione che colpì la regione il 5 e 6 novembre del 1994. Berlusconi riceverà un riconoscimento per aver assegnato direttamente ai sindaci i fondi per l’emergenza e i primi interventi di ricostruzione. Con l’ex presidente del Consiglio verrà assegnato un riconoscimento anche a Roberto Maroni, all’epoca ministro dell’Interno.

I due esponenti politici non saranno i soli a veder riconosciuto il loro impegno al tempo di una tragedia che ha segnato duramente le Langhe ma saranno affiancati dai sindaci che erano in carica in quel periodo così come dai presidenti delle Province colpite dalla calamità, a cui saranno attribuiti attestazioni per l’opera svolta in circostanze estremamente complicate. Per altro, quell’opera fondamentale e meritoria dei sindaci, in alcuni casi sarebbe poi stata motivo di traversie giudiziarie, che si sono risolte in modo positivo solo dopo diversi anni di attesa e non senza ripercussioni personali. Premiati anche i gruppi di protezione civile che nacquero e si organizzarono proprio in quella drammatica circostanza.

Tra i primi cittadini piemontesi impegnati a fronteggiare l’emergenza prima e la ricostruzione poi, anche l’allora sindaca di Alessandria Francesca Calvo, prematuramente scomparsa nel 2003. A ricevere il riconoscimento alla memoria sarà il figlio, Davide Buzzi Langhi, attuale vicesindaco della città guidata dalla madre dal 1993 al 2002.