Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aumentano i fondi per riqualificare fiumi e laghi

Dagli 1,3 milioni di euro del 2018 ai 2,4 del 2019 per arrivare ai 2,7 per il prossimo anno. Si tratta dei fondi per prevenire il rischio idrogeologico messi a disposizione dall’assessorato regionale all’Ambiente

Mentre non si placano le polemiche che hanno fatto seguito ai disagi dovuti alla prima nevicata stagionale, quando alberi e rami, per i quali è mancata una corretta manutenzione preventiva, sono caduti sulle linee elettriche causando il black out che ha creato molte complicazioni in diverse zone della provincia, buone notizie arrivano dall’assessorato regionale all’Ambiente.

Crescono, infatti, i fondi resi disponibili per la riqualificazione di fiumi e laghi, con l’obiettivo anche di prevenire il rischio idrogeologico, passando dagli 1,3 milioni stanziati nel 2018 ai 2,4 nel 2019, a cui si aggiungono i 2,7 programmati per il 2020 con un bando che nei prossimi giorni sarà pubblicato sul Bollettino Regionale.

I progetti che saranno finanziati dovranno essere presentati da enti locali e parchi: riguardano azioni di rimboschimento, ri-vegetazione, gestione della vegetazione di tipo conservativo, taglio di alberi fonte di rischio, individuazione di ‘aree di laminazione’, apertura di vecchi rami di fiume da riattivare in caso di piena. Si tratta di interventi che aumentano la capacità di fiumi e laghi di resistere alle precipitazioni eccessive che spesso sfociano nelle esondazioni in un mix tra riqualificazione estetica e prevenzione.