L’alpinista Dani Arnold racconta le sue ascese da record al “Nuovi Mondi” Festival

Ieri sera “bagno di folla” per la giornata inaugurale con don Luigi Ciotti

Si è aperta ieri – mercoledì 25 settembre, ndr – a Valloriate, con la proiezione dei primi 5 film in concorso sui 35 selezionati tra gli oltre 370 pervenuti da 23 Paesi del mondo, tutti in gara per il Concorso Doc “Nuovi Mondi” Festival, l’ottava edizione del “Nuovi Mondi” Festival. Un’inaugurazione da “bagno di folla” per un paesino di 80 abitanti, in grado di accogliere oltre 500 persone per l’appuntamento serale con il super ospite Don Luigi Ciotti, presentato dal Vescovo della Diocesi Cuneo, nonché amico personale, Piero Delbosco, giunto a sorpresa nel piccolo borgo della Valle Stura. Il fondatore del “Gruppo Abele” e di “Libera contro le mafie” ha dialogato con il giornalista e autore tv Davide Demichelis sul tema “Così lontani, così vicini”, incentrato sul nuovo mondo che verrà, tra immigrazione, integrazione e cattiva coscienza.

Oggi, invece, il “Nuovi Mondi” Festival continua con un programma ricco e variegato. Dalle 17,30 nella Sala Cinema proseguiranno le proiezioni dei film in concorso, mentre alle 18, presso il palazzo comunale, sarà proiettata “La zona della morte”, prima delle quattro retrospettive sull’Himalaya in calendario nel corso del Festival. Infine, alle 21, grande attesa per l’evento speciale che vede protagonista lo svizzero Dani Arnold, uno dei più grandi interpreti dell’alpinismo contemporaneo che racconterà in una serata dal titolo “Steep, difficult, fast” l’ascesa delle tre grandi pareti nord delle Alpi (Cervino, Grand Jorasses, Eiger), imprese che gli hanno permesso di stabilire tre record mondiali di salita in velocità. Tutte le informazioni sul programma del “Nuovi Mondi” Festival si possono trovare sul sito Internet www.nuovimondifestival.it oppure telefonando ai numeri 339/5942570 e 333/2969262.