Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi governo, Gribaudo: “Buona notizia, ma Conte dov’era negli ultimi 14 mesi?”

"A Matteo Salvini, che è riuscito nel capolavoro di farsi a pezzi da solo, come dice lui… bacioni!"

“Il governo gialloverde è CADUTO, e questa è davvero una buona notizia” è il commento su facebook della deputata cuneese del Partito Democratico, Chiara Gribaudo, alla notizia delle dimissioni annunciate oggi dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte.

“Il Presidente Conte – prosegue il post dell’onorevole Dem – salirà presto al Quirinale per rassegnare le dimissioni. Ho ascoltato il suo discorso con attenzione e a tratti con apprezzamento per la dura condanna nei confronti di Matteo Salvini, della sua cialtronaggine e della sua totale mancanza di rispetto per le istituzioni. Il Ministro degli interni non ci mancherà. Ma al premier avrei da chiedere: dove si trovava negli ultimi 14 mesi? Perché ha firmato il decreto sicurezza bis per poi chiedere umanità al Ministro degli interni nella sua lettera di pochi giorni fa?”

“Non è stato un “anno bellissimo” Presidente Conte – conclude la deputata cuneese – e le responsabilità sono diffuse in questo governo. C’è chi ancora soffre per gli effetti nefasti del decreto dignità, aumenta la cassa integrazione mentre sono stati regalati condoni agli evasori. Ci sono infrastrutture e investimenti bloccati, mentre negli enti pubblici sono stati nominati gli amici degli amici.  L’Italia non può andare al voto rischiando di far esplodere la pressione fiscale e gli interessi sul debito pubblico, ma quanto accaduto in questo anno va fortemente rivisto, a partire dalla politica economica, dalle scelte sulle migrazioni e dal ruolo dell’Italia in Europa e nel mondo. Serve questa consapevolezza perché questa legislatura possa diventare davvero utile per gli italiani. Al Presidente Mattarella, che presto chiamerà le forze politiche per le consultazioni, faccio i miei migliori auguri di buon lavoro. A Matteo Salvini, che è riuscito nel capolavoro di farsi a pezzi da solo, come dice lui… bacioni!