92ª Mostra Regionale Ortofrutticola “Città di Cuneo”

San Rocco Castagnaretta dal 6 al 8 settembre

Cuneo. Prenderà il via venerdì 6 settembre la 92ª edizione della Mostra Regionale Ortofrutticola “Città di Cuneo”, che per 3 giorni riempirà di colori e profumi San Rocco Castagnaretta.
La cerimonia inaugurale della Manifestazione sarà seguita da un evento con degustazioni improntate sui prodotti oggetto della manifestazione, curato dall’Ordine dei discepoli di Auguste Escoffier per Piemonte e Valle d’Aosta. Un elogio alle “verdure” dei contadini di S. Sereno e alle famose “anchoiers” e agli acciugai della Val Maira.

Grazie all’impegno delle diverse Associazioni agricole coinvolte nella realizzazione degli allestimenti, la Mostra Regionale Ortofrutticola esibirà come sempre l’eccellenza della produzione locale, perseverando nel proprio intento di indirizzare l’interesse dei consumatori alla conoscenza della qualità dei prodotti locali tipici “Km 0”, orientandoli al consumo di prodotti stagionali, controllati e sani, con indiscutibili benefici per la salute.

L’edizione 2019 della Mostra vedrà, lungo viale San Sereno, un padiglione unico coperto, all’interno del quale troveranno posto le tradizionali e fantasiose esposizioni di frutta e verdura allestite dalle Associazioni di categoria e i Consorzi di tutela con le loro produzioni di eccellenza. Lungo la via di accesso a piazzale Don Marro saranno sistemati i banchetti dei produttori agricoli, mentre via Demonte diventerà una sorta di piccolo “museo” della tradizione agricola, con esposizione di attrezzature e macchinari d’epoca messi a disposizione da produttori agricoli del territorio.

Il territorio cuneese si colloca in posizione privilegiata nello scenario delle eccellenze produttive in agricoltura e tradizioni affermate quali la Mostra Regionale Ortofrutticola della Città di Cuneo, giunta alla sua 92ª edizione, testimoniano l’impegno delle istituzioni a sostegno di uno dei comparti produttivi di maggiore rilievo del territorio.
La Mostra Regionale Ortofrutticola “Città di Cuneo” trova sede naturale in Località San Rocco Castagnaretta, la zona degli orti di Cuneo nonché territorio di produzione della “Carota di San Rocco Castagnaretta”, Prodotto Agroalimentare Tradizionale (PAT) e ormai da qualche anno “simbolo” della manifestazione.

La consueta rassegna di frutti e ortaggi (che rappresentano l’eccellenza della produzione ortofrutticola del territorio cuneese), sapientemente selezionati ed esposti lungo viale San Sereno, sono la testimonianza concreta dei risultati conseguiti dalla costante ricerca di lavorazioni finalizzate a produzioni di pregio.
Grazie all’impegno delle diverse Associazioni agricole coinvolte nella realizzazione degli allestimenti, la Mostra Regionale Ortofrutticola esibirà come sempre il meglio della produzione dell’annata agricola, perseverando nel proprio intento di indirizzare l’interesse dei consumatori alla conoscenza dei prodotti locali tipici “Km 0”, orientandoli al consumo di prodotti stagionali, controllati e sani, con indiscutibili benefici per la salute.

Come ormai tradizione, nell’area espositiva troveranno posto i diversi Consorzi di tutela legati all’agricoltura, al fine di far conoscere al pubblico quei prodotti già apprezzati anche fuori dall’ambito locale (Porro di Cervere, Aglio di Caraglio, Patata di Entracque, Fagiolo Cuneo, Mela rossa, Associazione patata piatlina e ciarda solo per citarne alcuni).
Per quanto riguarda l’esposizione lungo viale San Sereno, verrà allestito un padiglione unico coperto, all’interno del quale troveranno posto le tradizionali e fantasiose esposizioni di frutta e verdura allestite dalle Associazioni di categoria e i Consorzi di tutela con le loro produzioni di eccellenza.

Lungo la via di accesso a piazzale Don Marro saranno sistemati i banchetti dei produttori agricoli, mentre via Demonte diventerà una sorta di piccolo “museo” della tradizione agricola, con esposizione di attrezzature e macchinari d’epoca messi a disposizione da produttori agricoli del territorio.

La cerimonia inaugurale della Manifestazione (prevista per le ore 20 di venerdì 6 settembre nell’area di viale San Sereno/piazzale Don Marro) sarà seguita da un evento con degustazioni improntate sui prodotti oggetto della manifestazione, curato dall’Ordine dei discepoli di Auguste Escoffier per Piemonte e Valle d’Aosta.

Da mezzo secolo l’Ordine internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier (che conta oltre 27mila membri in tutto il mondo) si prefigge di onorare la memoria del maestro della gastronomia francese e internazionale Auguste Escoffier, “Cuoco dei re, re dei cuochi” (Francia, 1846 – 1935), promuovendo e preservando il suo operato, al pari delle grandi tradizioni gastronomiche. L’Ordine organizza manifestazioni gastronomiche degne di tali tradizioni premiando le figure e le personalità che si mettono al servizio della gastronomia internazionale. Loro intento è lanciare una vera e propria sfida ai giovani, affinché riscoprano la voglia di intraprendere il mestiere del cuoco spinti da una forte motivazione. Per questo i Discepoli di Escoffier si relazionano con le scuole, punti di contatto fra professionisti e allievi. Membri dell’ordine sono chef di altissimo livello ed esperti di gastronomia sparsi in 64 nazioni. In Italia, i discepoli d’Auguste Escoffier, sono presenti da oltre trentacinque anni e contano più di 3000 soci.

Fonte immagine dell’ATL Cuneese