Quantcast

E’ morto Giovanni Battista Fossati, già vicepresidente e consigliere provinciale

L’impegno in Provincia negli anni Settanta e Ottanta con i presidenti Bonino e Quaglia

Cuneo. “La Provincia di Cuneo rende l’estremo saluto a Giovanni Battista Fossati, già vice presidente e consigliere provinciale dalle non comuni doti di intelligente e capace amministratore”. Così il presidente Federico Borgna ha voluto unirsi al cordoglio della Granda per ricordare l’ex vice presidente deceduto lunedì mattina 27 maggio. Già sindaco di Sambuco Fossati, 81 anni, era diventato consigliere provinciale nel 1970 e poi fu vicepresidente di Guido Bonino e Giovanni Quaglia.

In quegli anni ricoprì anche la carica di presidente dell’Istituto storico della Resistenza di Cuneo per due anni che sentiva vicina anche alla sua sensibilità socialista. Insegnante di storia alle scuole elementari e medie, preside per un biennio, fu anche vicepresidente dell’istituto autonomo Case popolari (oggi Agenzia territoriale della Casa), consigliere e assessore della Comunità montana (e poi Unione) della valle Stura. Ma soprattutto Fossati fu il sindaco di Sambuco.

Iniziò il suo impegno da primo cittadino per la prima volta nel 1967, dopo cinque anni da vicesindaco e lo portò avanti per altri cinque mandati fino al 2017, il settimo incarico.

Nel lungo periodo di amministratore comunale Fossati si occupò del recupero urbanistico del paese, dell’utilizzo razionale di boschi e pascoli, del sostegno alla montagna, promuovendo il turismo alpino e la Grande Traversata delle Alpi (Gta). Lascia la moglie Giuseppina.

I funerali si svolgeranno mercoledì 29 maggio, alle 14,30 a Sambuco.