Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Intervista al sommelier cuneese Gabriele Tomatis foto

Siamo andati a trovare il collaboratore di Cuneo24 per cui cura la rubrica "Vino e dintorni" nella sua nuova location professionale: il castello di Guarene

Guarene. Siamo solitamente abituati a leggere i suoi interessantissimi articoli domenicali in cui ci parla del mondo dell’enologia a tutto tondo all’interno di “Vino e dintorni”, rubrica da lui ideata e curata per Cuneo24. In questa domenica però, per una volta, gli abbiamo “scippato” la rubrica (che gli restituiremo sin dalla prossima puntata) e siamo andati noi a trovarlo nella sua nuova location professionale: il meraviglioso castello di Guarene dove abbiamo scambiato quattro chiacchiere con il sommelier cuneese Gabriele Tomatis.

Quando hai maturato la decisione di chiudere il locale per intraprendere questa nuova avventura?
A fine anno 2018 sono venuto in contatto con i proprietari del ristorante sito presso il castello di Govone, i quali mi hanno messo a conoscenza della ricerca di secondo maitre e sommelier al castello di Guarene.

Quali le motivazioni?
La voglia di tornare a lavorare in ambienti di livello, stimolanti, come quelli in cui ho fatto carriera in svizzera. il ritorno nelle langhe e la possibilità di dedicarmi maggiormente al mondo del vino; da sempre passione in crescita.

Hai qualche rimpianto?
Qualcosa che tornassi indietro non rifaresti o qualcosa che non hai fatto e che pensi avresti potuto fare?no nessun rimpianto, anche se chiudere il locale ovviamente mi è spiaciuto per i clienti affezionati, ormai diventati amici più che semplici clienti. ho sempre creduto in una continua crescita senza guardarmi troppo alle spalle ma sempre alla ricerca di stimoli nuovi.

Di cosa ti occuperai esattamente nella nuova professione?
All’interno dello staff di sala del castello di guarene sarò a fianco del maitre Mondi con il quale porteremo avanti la selezione con cura delle etichette di vino nazionali e internazionali. l’albergo è un relais et chateaux 5 stelle lusso che esige inoltre un certo servizio curato in ogni dettaglio per una clientela maggiormente straniera.

Parallelamente continuerai l’attività di wineblogger e la collaborazione con cuneo24?
Certamente, continuerò a scrivere e anzi avrò più tempo per dedicarmi anche alla visita delle cantine. potrete quindi continuare a seguire la pagina facebook tomatisgabrielewineblogger e la rubrica vino e dintorni di cuneo 24.

E’ appena iniziata la primavera… quali sono i vini che consigli in questa stagione?
Beh, visto il posto dove mi trovo non posso non dedicare un articolo ai vini del Roero.

Quali sono i tuoi obiettivi a 360 gradi per il tuo futuro?
I cambiamenti sono stati molti in poco tempo, posso dirvi che mi preme stabilizzarmi a Guarene, creare un mio habitat e costruire proposte per i clienti del castello, non dimentichiamo anche i convegni che non ho abbandonato e una vita privata più tranquilla con le persone giuste a fianco.