Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Guala di Bra boom d’iscrizioni

I docenti: "L'ampia offerta dell'istituto ha soddisfatto le famiglie e gli allievi"

Bra. L’ufficio stampa del Ministero dell’Istruzione ha comunicato che uno studente su tre (cioè il 31%, mentre erano il 30,7% un anno fa) ha scelto un Istituto tecnico. Il settore Economico a livello nazionale è stabile all’11,4% mentre il settore Tecnologico, con i suoi diversi indirizzi, continua ad attrarre maggiormente, con il 19,6% delle scelte (registrava il 19,3% nel 2018/2019). Gli Istituti professionali, scelti dal 13,6% degli studenti, registrano un lieve calo rispetto al 14% del 2018/2019.

L’Istituto Guala ha raggiunto la ragguardevole quota di 160 iscrizioni fra tutti i corsi, economici, tecnologici e professionali. Anche per l’anno scolastico 2019/20, dunque, il Guala conferma una tendenza in atto da alcuni anni. Gli allievi che inizieranno la classe prima nell’anno scolastico 2019/20 saranno distribuiti negli indirizzi di studio economico (ragioniere tradizionale ed informatico), turistico, geometri, logistica, professionale manutenzione e assistenza tecnica, con la
formazione di 8 classi prime.

I docenti referenti dell’orientamento in entrata dell’Istituto dichiarano tutta la loro soddisfazione:
“Attraverso molti incontri con studenti e genitori delle terze medie nelle diverse località della provincia e non solo, e in tutti i momenti di presentazione specifici svoltisi a Bra, l’ampia offertadel Guala ha soddisfatto le famiglie e gli allievi. Dobbiamo ringraziare tutti i docenti che si sonoresi disponibili a gestire laboratori, a incontrare le famiglie e ad accogliere i ragazzi di terzamedia durante le loro lezioni in aula. Va detto che molti studenti dell’Istituto si sono dedicati condisponibilità alle attività di orientamento in entrata e di accoglienza: la soddisfazione dei nostriallievi è stata espressa anche attraverso l’entusiasmo nel comunicare il loro «star bene a scuola»,raccontando le attività didattiche e il loro coinvolgimento in molteplici attività extracurricolari”.

Rispetto all’anno scorso, si registra un aumento di quasi il 30% degli iscritti; l’incremento è ancora più vistoso se confrontato coi dati di due anni fa: quasi il 60% in più.
I docenti del Guala vogliono ribadire che, con un’attenta gestione dell’orario come già avviene
quest’anno, tutte le classi dei settori economico e tecnologico rimarranno presso la sede di piazza
Roma mentre il corso IPSIA rimarrà localizzato nella sua interezza presso la sede dell’Istituto
Salesiano di Bra, dove di recente è stato inaugurato un nuovo e moderno laboratorio. Inoltre, due
classi del corso IPSIA sono attivate presso la sede del CNOS di Fossano per soddisfare le esigenze
formative di quella zona geografica.

L’obiettivo finale è di soddisfare i bisogni dell’utenza, che offra agli studenti e alle famiglie una scuola capace di coniugare tradizione e innovazione della proposta formativa sul territorio.