Quantcast

Welfare comunale: Cervere conferma l’adesione al Monviso Solidale

Marchisio: "Collaborazione in atto dal 1997 sui servizi sociali di base, un tassello fondamentale al pari del nostro sostegno al volontariato"

Cervere.  Il Comune conferma l’adesione al Monviso Solidale per la gestione associata dei servizi socio-assistenziali di base. Il sindaco Corrado Marchisio, in applicazione del Bilancio di previsione 2019 approvato dal Consiglio comunale, ha infatti firmato il provvedimento che, per il complesso dell’anno in corso, assegna al Consorzio intercomunale la somma totale di 66mila euro che è stata calcolata in ragione del numero degli abitanti del territorio cerverese – 2262 al 31 dicembre scorso – e di una quota pro capite di compartecipazione ai servizi basilari fissata in 29,20 euro per ogni abitante dall’assemblea di Monviso Solidale.

“La collaborazione con il Consorzio Monviso Solidale e con i Comuni dell’ex Azienda sanitaria locale 17 è in atto, nel settore della socio-assistenza, oramai dal 1997, quindi da 22 anni, con reciproca soddisfazione e con la possibilità di accedere, se del caso, a una più ampia gamma di progetti e di servizi alla Persona. In questi anni non facili, di gestione degli effetti locali della crisi generale e di coordinamento della finanza pubblica, abbiamo lavorato per mantenere quantità e qualità delle attività assistenziali di base, lavorando sia con il Consorzio sia con le Associazioni di volontariato che si occupano specificamente di solidarietà per i nostri Concittadini e per le quali la nostra Amministrazione ha lavorato per favorire l’accesso delle medesime alle opportunità offerte dal cinque per mille dell’Irpef nelle dichiarazioni dei redditi”