Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Synergy Arapi F.lli Mondovì domina a Santa Croce: 3-0 alla Kemas Lamipel foto

Davide Manassero: “Un Borgogno sopra le righe, così come ho visto giocare un grande gruppo. Sono davvero molto soddisfatto”.

Mondovì.  Una grandissima prestazione segna il rientro in campionato della Synergy Arapi F.lli Mondovì, che piega con un netto 3-0 la Kemas Lamipel Santa Croce alla terza giornata di ritorno del Girone Bianco. I piemontesi sono stati più forti anche della sfortuna, presentatasi all’ultimo momento sotto forma di un violento attacco influenzale che ha colpito Michele Morelli durante il trasferimento al PalaParenti, costringendolo a restare fuori dai giochi. Coach Fenoglio ha così girato la formazione inserendo Luca Borgogno nell’inedito ruolo di opposto: il carrucese ha sfoderato una prestazione monstre, per lui (Mvp dell’incontro) un roboante 70% finale in attacco con ben 14 punti su 20 palle, ma anche 3 muri ed una battuta vincente. Insieme tutto il gruppo, a partire da uno strepitoso Matteo Pistolesi: il regista, sorretto da un’ottima ricezione, ha orchestrato i compagni con una lucidità incredibile, tenendo vivi tutti i reparti. Perfetta la diagonale Terpin-Kollo, precisa e puntuale quella dei due centrali Biglino-Treial, altrettanto prezioso il lavoro in seconda linea svolto dal libero Fusco. Netta la supremazia in battuta della squadra di Fenoglio, fondamentale dal quale Mondovì ha ottenuto 6 punti diretti (a fronte di soli 9 errori) contro uno solo dei toscani su 12 errori.

Abbiamo ricevuto, murato e battuto benissimo – commenta l’allenatore Marco Fenoglio – sapevamo che la ricezione era il loro nervo scoperto e ne abbiamo approfittato. Pistolesi ha disputato forse la miglior partita della stagione, ma ancora una volta abbiamo giocato di squadra su un campo difficilissimo. Onestamente mi aspettavo che Santa Croce lottasse qualcosa in più, bravi noi che non glielo abbiamo permesso. Concedere una pedina come Morelli non è cosa facile, ma abbiamo la fortuna di avere tre giocatori intercambiabili nel ruolo di schiacciatori: Borgogno ha una qualità di salto talmente alta che quando deve pensare solo ad attaccare, dalla seconda linea non ha alcun problema. Il lavoro fatto in questa pausa è venuto fuori: oggi ho visto dei ragazzi a livello fisico davvero in forma”.

Laconico, ma incisivo il commento del direttore sportivo Davide Manassero: “Un Borgogno sopra le righe, così come ho visto giocare un grande gruppo. Sono davvero molto soddisfatto”.

LA PARTITA. Parte subito forte Mondovì che costringe Pagliai al primo time out dell’incontro sul 2-6. I biancoblu insistono fino a trovare il massimo vantaggio di sei punti sul 4-10, poi Samta Croce si riavvicina (8-11) approfittando di una palla schiacciata out da Terpin. Un errore in attacco dei toscani riporta a 5 le lunghezze di vantaggio della Synergy Arapi, che però poi subisce la lenta rimonta dei padroni di casa che si concretizza sul 16-16 sull’invasione fischiata a Pistolesi. Una battuta di Biglino costringe all’errore gli avversari e riconsegna il break a Mondovì, che chiude con l’ace di Kollo.

Sempre in controllo il secondo set per gli uomini di Fenoglio, nonostante il punteggio nella parte iniziale sia sempre equilibrato. Il primo, vero strappo arriva con due punti consecutivi di Biglino: 14-16, muro del centrale  su Wagner, poi il successivo attacco del +3 (14-17). Il time out di Pagliai non serve a Santa Croce per ribaltare le sorti del parziale: al rientro in campo Pistolesi va a segno a muro (14-18), mentre il punto finale è ancora opera di Kollo.

Terzo e decisivo set che vede per la prima (ed unica) volta Santa Croce portarsi avanti di un break sul 7-5 (muro di Ferraro a stoppare la pipe di Borgogno). L’inedito opposto monregalese si riscatta immediatamente mettendo a segno l’attacco della parità (7-7). I toscani provano a restare aggrappati al match, ma la potenza dei monregalesi è davvero straripante: la battuta insidiosa di Kollo che permette a Terpin di chiudere di seconda intenzione vale il 15-18, poi il match si chiude con due aces degli uomini di Fenoglio: Terpin segna quello del 19-23, Treial pone il sigillo.

COPPA ITALIA, ARRIVA CATANIA. Lunedì giornata di lavoro per la squadra, che nel pomeriggio effettuerà una seduta pesi presso la palestra “In Linea Sport Studio” in vista dell’importantissimo appuntamento di mercoledì sera al PalaManera, che vedrà la Synergy Arapi F.lli Mondovì affrontare Catania nella partita dei Quarti di Finale di Coppa Italia. Ricordiamo che è attiva la prevendita dei biglietti sul sito www.liveticket.i/vbcmondovi. Ingresso a prezzo ridotto per gli abbonati (7 euro), che dovranno presentarsi al botteghino esibendo la tessera abbonamento.