Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuneo protagonista sulle reti RAI nel programma “Provincia Capitale”

"Terra di occitani, di lingua d’oc, di trovatori. Città medaglia d’oro della Resistenza, provincia “Granda” per la sua estensione"

Cuneo città e provincia protagoniste in tv oggi e domani. Alle 10.20 di domenica 13 gennaio, su Rai 3 va in onda il programma “Provincia Capitale” che si occuperà proprio delle nostre terre. Nessun problema per chi si dovesse perdere la “prima visione”: il programma verrà replicato domani lunedì 14 gennaio alle 22.10 su Rai Storia (canale 226 del Digitale Terrestre).

“Terra di occitani, di lingua d’oc, di trovatori. Città medaglia d’oro della Resistenza, provincia “Granda” per la sua estensione. Riparte da Cuneo il viaggio di Edoardo Camurri e i #ProvinciaCapitale. Domenica alle 10.20 su #Rai3″  recita il sito web della Rai nel presentare la puntata dedicata alla provincia Granda.

“Edoardo Camurri  – prosegue – si fa raccontare storie del territorio cuneese dai suoi ospiti, dal matematico Piergiorgio Odifreddi al giornalista e “uomo di mondo” Piero Dadone, dal produttore di giocattoli Mario Collino al sociologo Marco Revelli, dalla giornalista locale Paola Scola alla “cacciatrice” di storie Irene Borgna. Il “fuori porta”, invece, scopre le valli di Cuneo e in particolare Elva, il comune più “sperduto” d’Italia, a 2000 metri d’altezza, proprio sul crinale che divide la Val Maria e la Val Varaita, dove solo nel 1956 si è aperta la strada direttissima del vallone Comba che avvicina il paese – che fino agli anni ’50 fu una delle “capitali” della lavorazione dei capelli, come ricorda Mario Baudino – al Piemonte. Il “forzuto” Gianni Miraglia vestito in smoking, invece, propone un “Hide Park corner” leggendo la sua lettera ai geometri di Cuneo, invitandoli a unirsi nell’associazione geometri di mondo. Chiude la puntata l’esibizione in dialetto piemontese – tradotto simultaneamente – del quartetto “L’ora canonica” che intona la canzone “Cuneo è” sulla falsa riga di “Napule è” di Pino Daniele.