Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Banca Alpi Marittime sostiene la 108ª edizione della “Fiera del Bue Grasso di Carrù”

Carlo Ramondetti: "Non solo è la manifestazione più importante ma è l’esposizione bovina che ha fatto sì che il paese fosse conosciuto ed apprezzato non solo a livello nazionale, ma internazionale"

Carrù. Sono questi i giorni che precedono la più importante manifestazione di Carrù, la Fiera del Bue Grasso che nel 2018 è l’edizione numero 108. Una Fiera che ha contribuito a far conoscere Carrù in tutta Italia e che richiama nella giornata in cui si svolge – quest’anno, giovedì 13 dicembre 2018 – migliaia di persone, con effetti sul comparto economico locale che si spalmano non solo nel mese di dicembre, ma continuano anche a gennaio.
E come ogni anno la Banca Alpi Marittime di Carrù sostiene l’evento riconoscendone il forte fascino della cultura del territorio, che mette al centro di tutto, la sfilata e la premiazione dei migliori capi bovini, buoi per primi. Un momento cui partecipano famiglie intere, con grandi e piccini coinvolti nell’atmosfera particolare di una festa della tradizione locale.

“La Banca Alpi Marittime – commenta Carlo Ramondetti, Direttore Generale della stessa – sostiene da sempre la “Fiera del Bue grasso”, perché non solo è la manifestazione più importante, con radici salde nel territorio di Carrù, ma perché l’esposizione bovina che la caratterizza ha fatto sì che il paese fosse conosciuto ed apprezzato non solo a livello nazionale, ma internazionale. Con risvolti economici di ricaduta sul territorio, coinvolgendo molti dei soci-clienti che operano nelle diverse categorie imprenditoriali, in cui sono spesso parte attiva le famiglie”.

“Il Consiglio di amministrazione – aggiunge Gianni Cappa, Presidente della Bam – ha provveduto a mettere a disposizione del Comune, una serie di premi, oltre la consueta somma di denaro. Comprese le “Medaglie Banca Alpi Marittime”, istituite per la prima volta nell’edizione della Fiera dello scorso anno, che verranno regalate ai proprietari dei capi bovini vincitori, per sottolineare maggiormente il legame che esiste tra la Banca e il territorio in cui opera”.

I premi in denaro, messi a disposizione dalla Banca Alpi Marittime andranno ai primi capi delle categorie Buoi e Manzi, i cui proprietari riceveranno anche le medaglie della Banca Alpi Marittime e il marengo d’oro, come in passato.
Come vuole la tradizione verrà assegnato anche il “Gran Trofeo Banca Alpi Marittime” che toccherà al capo primo classificato nella categoria Buoi grassi della coscia.