Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In arrivo dalla Regione 42milioni agli enti locali della Granda

Balocco e Valmaggia: una risposta concreta della Regione ai piccoli Comuni

Provincia.  La Giunta regionale ha trasmesso alla prima Commissione del Consiglio regionale, che dovrà esprimere un parere consultivo nella seduta di lunedì prossimo, il piano degli investimenti sulla viabilità, la sistemazione di aree e interventi sul dissesto idrogeologico. Le risorse destinate alla provincia di Cuneo ammontano a oltre 13 milioni.

“Il piano degli investimenti, che si concretizzerà entro il 2019 – hanno commentato gli assessori Balocco e Valmaggia – rappresenta una risposta concreta della Regione Piemonte ai problemi di viabilità e sicurezza registrati dai comuni (ed in particolare dai piccoli comuni e da quelli montani) che negli ultimi anni, a causa di vincoli di finanza pubblica particolarmente stringenti, hanno subito un un rallentamento degli investimenti pubblici., divenuti insufficienti a far fronte alle esigenze di implementazione, di manutenzione e di salvaguardia di infrastrutture esistenti in tutti i settori”.

Le nuove risorse consentiranno di scorrere le graduatorie dei rispettivi bandi, finanziando progetti inizialmente esclusi ed in particolare con i 64 milioni complessivi per la messa in sicurezza del territorio si andranno a finanziare in provincia di Cuneo:

  • gli interventi che hanno ottenuto punteggio 5 della graduatoria ex L.R. 6/2017 per l’importo di € 3.030.000
  • gli interventi del quadro delle esigenze di priorità alta in ordine alla tutela della pubblica incolumità, del territorio e delle infrastrutture di competenza
  • regionale, provinciali e comunali, tratti tra le categorie di opere escluse o residuali rispetto alle scelte vincolate delle programmazioni nazionali per € 9.785.500

Ulteriori specifici investimenti sono previsti per le piste ciclabili, per l’edilizia scolastica e per gli investimenti in ambito culturale e turistico.

Inoltre ai comuni della provincia di Cuneo arriveranno 9.000.000 (dei 40 complessivi) di fondi FSC di provenienza del Ministero dell’Ambiente per opere inerenti il dissesto idrogeologico e il consolidamento dei versanti stradali 8.060.00 dei 35 milioni, sempre di fondi FSC, ma di provenienza MIT per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza delle strade.

Infine alla Provincia sono stati attribuiti 12 milioni dei 45 milioni di fondi FSC per la manutenzione delle strade.