Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aperto a Fossano lo sportello per non vedenti e ipovedenti

Lavorerà in sinergia con il Centro Riabilitazione Visiva dell’ASL CN1, il Comune di Fossano e le associazioni del territorio

Fossano.  Lunedì 1° ottobre, nei locali comunali di via Cavour 10, è stato inaugurato lo Sportello per non vedenti e ipovedenti.
Il servizio, ospitato presso lo Sportello del Cittadino, sarà gestito dall’Unione Ciechi della Provincia di Cuneo e aprirà il primo lunedì del mese, dalle 9 alle 12. Lavorerà in sinergia con il Centro Riabilitazione Visiva dell’ASL CN1, il Comune di Fossano e le associazioni del territorio.

Non vedenti e ipovedenti potranno rivolgersi allo Sportello per l’espletamento di pratiche o per reperire informazioni sui servizi a loro dedicati.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Davide Sordella, l’assessore Simonetta Bogliotti e la consigliera Anna Mantini, il Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – sede di Cuneo Simone Zegnini con la consigliera Tea Marini, Simona Ballario di Camminare Insieme, Rosanna Cavallero e Francesco Bua dell’OBA di Fossano. A rappresentare l’ASL, l’educatore del Centro di Riabilitazione Visiva Marco Rosso.

“Questo sportello aiuterà non vedenti o ipovedenti nell’espletamento di pratiche o nel reperire informazioni sui servizi a loro dedicati presenti sul territorio – ha spiegato Simone Zegnini, presidente provinciale dell’Unione Ciechi, accompagnato dal fido Dante, il bel Labrador nero da cui non si separa mai.

“Andando a scuola al Centro Riabilitazione Visiva istituito presso il nostro Ospedale, ho imparato che non c’è nulla che un cieco non può fare – ha commentato Rosanna Cavallero- Questo sportello può dare anche ad altri l’opportunità di scoprirlo.”

L’assessore Simonetta Bogliotti ha precisato: “Questo spazio, che amplierà gli orari di servizio in base alle richieste, arriva dopo precedenti collaborazioni tra Comune  e Unione Ciechi e sarà volano per ulteriori attività di sensibilizzazione verso le problematiche di chi è ipovedenti e non vedente.”

La sensibilità verso le persone diversamente abili è un tratto caratteristico dell’Amministrazione Sordella che sta investendo risorse ed energie a favore dell’inclusione.

“Stiamo dotando tutti i parchi cittadini di cartelloni che uniscono scritte in Comunicazione Aumentativa Alternativa e in braille per dare un ulteriore canale di accessibilità a questi spazi pubblici – ha concluso il sindaco Davide Sordella. Un’innovazione importante (la prima in Provincia) non solo per aiutare chi vive queste difficoltà, ma soprattutto per abituare i cittadini a considerare gli spazi pubblici come luoghi che devono poter essere usufruiti da tutti. Resta ancora molto da fare, ma stiamo cercando di dare dei segnali importanti”.