Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
FIGURA E PAESAGGIO, le ossessioni di R. Balestra

FIGURA E PAESAGGIO, le ossessioni di R. Balestra

03/05 » 26/05/19

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 16 - Fine ore 19,30

Attenzione l'evento è già trascorso

Siete cordialmente invitati alla stagione EVENTI d’Arte
e Culturali in Borgovecchio a Fossano, via Garibaldi 71
Allegata la presentazione del secondo evento d’arte,

mostra dell’artista: Riccardo BALESTRA.

Inaugurazione: venerdì 3 maggio 2019 ore 21,00.
Aperture: venerdi, sabato, domenica, fino al 26 maggio
Orari: 16 – 19,30 (apert.straordinarie su appuntamento)
Ingresso libero
Claudio Mana, Curatore degli eventi per il Comitato di Quartiere Borgo Vecchio
Accenno alla nota critica di Carlo Morra

Lo spazio espositivo di Borgovecchio ospita in questa occasione le opere realizzate dal cuneese Riccardo Balestra tutte incentrate sulla figura,sopratutto, e sul paesaggio.
Il suo percorso artistico si muove tutto su queste due tematiche anche se Balestra non nasconde di preferire la prima. Proprio rivolgendo la sua attenzione a questo aspetto, Cinzia Tesio ha detto che
“l’opera di Riccardo Balestra, nasce dalla ragionata analisi dell’uomo, perduto nel vuoto di un universo che non riesce a decifrare……..”
Invece il Prof. Enrico Perrotto ha sottolineato: “Quante sono, …. le suggestioni ricevute dal cinema, dalla fotografia e dalla urban art? Il suo inconfondibile universo di volti e sguardi femminili, così seducenti e così introspettivi, ha riscontri indiscutibili con la ricerca artistica di tendenza figurativa del nostro tempo, …………”
In relazione a questa sua predilezione mi pare che, per queste sue immagini sempre inedite per inquadratura, taglio e stile che, a mio sommesso parere, stanno tra modernismo e liberty, dallo sguardo ammiccante e profondo……..Sempre in uno stile che Balestra definisce “pop” si sviluppano invece certi suoi lavori di paesaggio che mi hanno particolarmente interessato per il modo tutto particolare di interpretarli, paesaggi in cui il pittore ricerca con indovinate soluzioni, il sovrapporsi dei piani dell’immagine in genere in chiave monocroma giungendo a risultati che intrigano e che mi appaiono piacevoli e stimolanti. Convinto come sono che proprio in direzione del paesaggio Riccardo Balestra possa ottenere i risultati più significativi per la sua espressività, l’ho incoraggiato a ricercare soluzioni paesistiche coerenti con la sua convinzione di soluzioni pop nel suo percorso evolutivo. L’attuale mostra fossanese è occasione per incontrare un bel gruppo di nuovi lavori indirizzati in questo senso. Anche per questo credo che questa mostra abbia un suo particolare significato e mi auguro che possa trovare consenso tra i suoi visitatori.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!