Quantcast

Nell’ultimo Consiglio provinciale la surroga del consigliere Manavella con Sannazzaro

La seduta si è svolta lunedì 20 giugno in Provincia

Il Consiglio provinciale post elezioni comunali di lunedì pomeriggio 20 giugno, presieduto ancora da Federico Borgna, ha approvato la surroga del consigliere provinciale Flavio Manavella con Davide Sannazaro, sindaco di Cavallermaggiore.

Manavella ha deciso di non ricandidarsi alle elezioni comunali a Bagnolo Piemonte allo scopo di favorire un rinnovamento nel suo comune di cui è stato sindaco dal 2002 al 2012 e poi consigliere comunale. In tal modo è venuto a mancare il presupposto per restare tra i banchi del Consiglio provinciale dove sedeva da otto anni e dove ricopriva dal 2016 la carica di vice presidente a fianco di Borgna in seguito alla prematura scomparsa di Mario Riu. Manavella è stato anche segretario provinciale del Partito Democratico dal 2017 al 2021.

Alle ultime elezioni provinciali era stato riconfermato nella lista di centrosinistra “La Nostra Provincia” ed ora ha lasciato il posto a Sannazzaro, primo tra gli esclusi.

Davide Sannazzaro, 43 anni, è vicesegretario provinciale del Partito Democratico, con delega all’organizzazione, servizi di area vasta e consortili. Come lavoro è educatore professionale e funzionario giuridico pedagogico dell’area educativa del carcere di Saluzzo dal 2004, dove ha ricoperto anche il ruolo di Capo Area. Dal 2014 a maggio 2019 ha fatto parte dello staff dell’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco. Fondatore insieme ad alcuni amici nel 2009 del gruppo civico Cavallermaggiore Viva da cui prende il nome la lista che attualmente guida la città. È stato nominato membro del Consiglio delle Autonomie Locali (Cal) durante l’assemblea dell’Anci regionale del 30 settembre 2019 e vice Presidente dello stesso in data 15 ottobre 2019. Dal 2011 al 2016 è stato assessore alla Cultura, Istruzione, Manifestazioni, Sport, Politiche giovanili e della famiglia del Comune di Cavallermaggiore nella giunta guidata da Antonio Parodi. Eletto Sindaco nel giugno 2016 è stato riconfermato alla guida della città nell’ottobre 2021 sempre alla guida della Lista denominata Cavallermaggiore Viva.

L’ultimo Consiglio provinciale ha dato anche il via libera alla variazione al bilancio di previsione 2022-2024 per l’attivazione dei capitoli Sua.

A conclusione dei lavori Borgna ha portato al Consiglio la sua relazione di fine mandato per il periodo dal 2018 al 2022.