Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1926 viene allestito il Vittoriale degli Italiani

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:41 e tramonta alle 21:23. Durata del giorno quindici ore e quarantadue minuti.

Santi del giorno
San Tommaso Moro, martire, è il protettore degli avvocati.
San Paolino di Nola, vescovo.
San Giovanni Fisher, vescovo e martire.

Avvenimenti
1926 – Viene allestito il Vittoriale degli Italiani.
1927 – In vendita i primi Jukebox. S’introduceva una moneta e si girava una manovella per selezionare un disco tra quelli esposti in una vetrina rettangolare. Così funzionavano i fonografi a moneta, antesignani dei jukebox moderni, che furono messi in commercio per la prima volta dalla Ami, un’azienda già nota per la produzione di pianoforti a gettoni, la cui diffusione aveva aperto la strada ai mitici “contenitori armonici” (traduzione letterale del termine). Le prime versioni di jukebox erano in legno e contenevano 12 dischi a 78 giri. I prodotti Ami si affermarono soprattutto in Europa mentre negli USA conquistarono il mercato marchi come Wurlitzer, Seeburg e Rock-Ola.
1983 – Scomparsa di Emanuela Orlandi. Oggi sarebbe una donna adulta ma quando di lei si perse ogni traccia aveva soltanto 15 anni e frequentava il liceo scientifico. Emanuela Orlandi, cittadina vaticana e figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, fu vista l’ultima volta un pomeriggio di giugno, alla scuola di musica dove seguiva lezioni di canto corale e pianoforte. Inchieste giornalistiche e giudiziarie, incrociatesi con altre vicende oscure legate ai rapporti tra Stato italiano e il Vaticano, non sono riuscite a fare piena luce sulla sua sparizione che rimane tra i grandi casi irrisolti della storia repubblicana. A maggio 2013, papa Francesco si è rivolto alla mamma di Emanuela, facendo intendere che sua figlia non fosse più in vita. Alcune testimonianze raccolte dalla trasmissione Chi l’ha visto? porterebbero invece a un’altra verità; tuttavia, a maggio del 2016, la Cassazione sembra scrivere la parola fine alla vicenda giudiziaria, respingendo il ricorso della famiglia Orlandi presentato contro la richiesta di archiviazione da parte della Procura di Roma. A rinfocolare la polemica su presunte verità omesse dalle gerarchie vaticane sul destino di Emanuela è il film La verità sta in cielo, diretto da Roberto Faenza e uscito nelle sale ad ottobre 2016.
2012 – Paraguay: il Congresso depone per impeachment il presidente Fernando Lugo.

Nati in questo giorno
Dan Brown – Autore di bestseller da milioni di copie, le sue storie si muovono tra omicidi, complotti e simbolismi, mettendo in crisi verità storiche e di fede. Nato ad Exeter, nel New Hampshire, debutta sulla scena letteraria alla fine degli anni Novanta, ma è con il quarto romanzo, Il Codice da Vinci (The Da Vinci Code nel 2003), che ottiene popolarità, vendendo 85 milioni di copie. Da quel momento le avventure del professor Robert Langdon, protagonista anche di “Angeli e demoni”, “Il simbolo perduto” e “Inferno”, conquistano i lettori di tutto il mondo, grazie anche alle felici trasposizioni cinematografiche, tutte dirette da Ron Howard e con Tom Hanks nella parte di Langdon. Nell’ottobre 2017, esce il thriller Origin, quinto capitolo della fortunata serie.
Compie 58 anni.
Giuseppe Mazzini (1805/1872) – Nato a Genova e morto a Pisa il 10 marzo del 1872, è stato un patriota, politico e filosofo. Fu il fondatore della Giovine Italia nel 1831, presentata in Francia dov’era stato esiliato, per portare avanti gli obiettivi di indipendenza, unità e libertà nazionali. Mazzini diede un contributo unico alla nascita dello Stato unitario italiano, anche se gli costò la latitanza, l’esilio e la morte in solitudine. Le sue teorie furono anche riprese dai movimenti europei per l’affermazione della democrazia attraverso la forma repubblicana dello Stato, tanto che lui stesso fondò altri movimenti politici per la liberazione e l’unificazione di altri stati europei: la Giovine Germania, la Giovine Polonia e, infine, la Giovine Europa. In Italia, puntava sull’unione degli stati in un’unica repubblica, retta da un governo centrale, sola condizione possibile per la liberazione del popolo italiano dagli invasori stranieri, contro un federalismo che avrebbe fatto dell’Italia, invece, una nazione debole. La sua salma, mummificata e sepolta a Genova, nel Cimitero monumentale di Staglieno, fu esposta al pubblico in occasione della nascita della Repubblica Italiana.

Eventi sportivi
1986 – Per Maradona gol di mano e del secolo. “Un poco con la cabeza de Maradona y otro poco con la mano de Dios” (un po’ con la testa di Maradona ed un altro po’ con la mano di Dio). Questa è l’ironica definizione di Diego Armando Maradona del suo famoso gol di mano, espressa nel dopo-partita di Argentina-Inghilterra (2-1), incontro valevole per i quarti di finale dei Mondiali di calcio di Messico ’86, giocato nello Stadio Azteca di Città del Messico. Da cineteca poi il suo secondo gol, dopo una corsa di sessanta metri, scelto nel 2002 come gol del secolo in un mondiale. Grazie a questa vittoria, l’Argentina continua il cammino verso la conquista della Coppa del Mondo FIFA, battendo in semifinale il Belgio e in finale la Germania.

Proverbio/Citazione
Per San Paolino c’è il grano e manca il vino.
“Il diritto alla esistenza è il primo inviolabile diritto di ogni uomo” Giuseppe Mazzini