Quantcast

Alba in lutto per la morte di Francesco Foglino, cooperatore in Bolivia da oltre 20 anni

Il 51enne è mancato per un malore improvviso nel paese dove aveva fondato Apea, un 'associazione senza fini di lucro che promuove la difesa dei diritti dei bambini attraverso attività ludico-sportive

Più informazioni su

Francesco “Checco” Foglino, 51 anni, da più di vent’anni viveva a La Paz, in Bolivia.

E’ mancato per un malore improvviso nel paese dove aveva fondato, nel 2011, l’Apea (Acción por una educación activa), associazione senza fini di lucro che promuove la difesa dei diritti dei bambini attraverso attività ludico-sportive.

A La Paz, Francesco viveva con la moglie Maya, anche lei impegnata nel progetto Apea, e con i figli Enea e Leonardo.

Ad Alba la famiglia di Checco è molto conosciuta. Parole di cordoglio anche da parte dell’ex sindaco e consigliere regionale Marello: “E’ incredibile. Nell’arco di pochi mesi la comunità albese ha perso 4 giovani figli. Davide Giri negli USA, Margherita Casetta in Germania, Matteo Cane, e Francesco Foglino in Bolivia. Tutti accomunati da uno slancio intelligente per il proprio percorso di vita e per gli altri. Tutti provenienti da famiglie impegnate ed attente alla società civile. Questi fatti ci legano alle loro famiglie e mi fanno riflettere ed interrogare sul mistero e sul senso della vita. Lontano migliaia di miglia da qualsiasi risposta…”.

Foglino lascia oltre a moglie e figli, il padre Franco, la madre Annamaria, i fratelli Paolo e Chiara.

Più informazioni su