Quantcast

Un weekend di arte, costruzione e creatività a Cuneo con il Collettivo Franco foto

Nelle vie di Cuneo Centro all’interno di “BOaRDERS” attività aperte a tutti per stimolare la frequentazione culturale del quartiere

Continua con un fine settimana all’insegna dell’arte “BOARDERS – occupazioni culturali nel quartiere Cuneo Centro”, il percorso che LA.B.O.A. Cuneo Centro sta sviluppando nel quartiere Cuneo Centro insieme a noau | officina culturale.

Il calendario di iniziative, avviato a inizio aprile con la residenza d’artista del fotografo Nicolò Filippo Rosso e con alcuni appuntamenti per famiglie con bambini, da questo weekend inizierà a “occupare” fisicamente alcuni spazi urbani del quartiere Cuneo Centro compresi tra corso Giolitti e corso Dante.

L’obiettivo di BOARDERS è costruire insieme alla comunità una visione di futuro del quartiere Cuneo Centro condivisa, partendo dalla bellezza, innescando processi che possano rendere il quartiere più vivibile, stimolando sia i residenti sia gli interessati a dare il proprio contributo concreto. Tutto questo con alcuni strumenti inediti: l’arte e la creatività.

Seguendo la volontà di aprire Cuneo ad esperienze inedite e di qualità provenienti da altre parti d’Italia, per fare questo sono stati chiamati a Cuneo i professionisti del Collettivo Franco di Bologna: progettisti, illustratori, grafici, designer e printmaker che soprattutto in contesti periferici di Bologna e con persone fragili e svantaggiate mettono in pratica un metodo di lavoro sperimentale, inclusivo, politico e sociale fortemente teso all’attivazione del pensiero creativo e dell’immaginazione collettiva.

Il Collettivo arriverà a Cuneo giovedì 5 maggio e si fermerà fino alla sera dell’8: quattro giorni in cui sperimentare un intervento che attivi la partecipazione pubblica in termini di coinvolgimento pratico ed emotivo creando uno strumento di narrazione condiviso e uno spazio di incontro e aggregazione culturale.

Il Collettivo guiderà uno speciale “cantiere” localizzato in uno spazio pedonale tra via Silvio Pellico, Piazzale della Libertà e Corso Giolitti: qui verrà costruita la “BOaRDERS GALLERY”, un’installazione temporanea realizzata prevalentemente in legno, in pannelli prestampati e tessuto che avrà la funzione di galleria a cielo aperto per ospitare esposizioni artistiche future. Il nuovo inserimento avrà lo scopo di attirare l’attenzione sul luogo in cui sarà in modo costruttivo e creativo, portando nel quartiere elementi nuovi di abbellimento che portino le persone anche non residenti a frequentare la zona per fruire di contenuti culturali nati dalla comunità stessa.

Il cantiere MAKING BOaRDERS andrà avanti ininterrottamente dal venerdì alla domenica: nei due pomeriggi di sabato 7 e domenica 8, dalle 14:00 alle 18:00, diventerà aperto alla cittadinanza, dando la possibilità a chiunque voglia di dare il proprio contributo per abbellire le vie della città.

Parallelamente, nei locali de La Boa in Via Silvio Pellico 1, si svolgerà il workshop BOaRDERS FUTURE di poster art e serigrafia dedicato a giovani under25, su iscrizione obbligatoria: i ragazzi realizzeranno dei manifesti con la tecnica della stampa serigrafica ispirati alle visioni di futuro del quartiere, che andranno a costituire al prima mostra esposta all’interno della Gallery, che verrà sostituita, a fine mese, dall’esposizione degli scatti di Nicolò Filippo Rosso, che rimarrà in quartiere almeno per il mese di giugno.

Il weekend di co-creazione sarà anticipato venerdì 6 maggio alle 18:30 presso il cortile dell’Asilo Nido I Girasoli in Via Silvio Pellico 5 da un talk in cui il Collettivo Franco rifletterà sul tema dell’arte pubblica e del suo ruolo di attivazione civica e/o di rigenerazione in processi di trasformazione, con un excursus dei principali interventi realizzati dal Collettivo nella città di Bologna.

La partecipazione al talk e al cantiere è libera. Per richiedere di partecipare al workshop di poster art e serigrafia per under25 (ancora pochi posti disponibili) si può mandare un messaggio whatsapp al 340 897 3965 o una mail a cuneo-centro@laboacuneo.it entro giovedì 5 maggio.

La.B.O.A. è un progetto di sviluppo di comunità che si propone di favorire il dialogo tra cittadini e istituzioni, costruire reti e relazioni per rigenerare i legami sociali e gli spazi urbani e per sentirsi parte di una comunità. La.B.O.A. è una co-progettazione tra il Comune di Cuneo e il Raggruppamento delle Cooperative Sociali Emmanuele, Momo, Fiordaliso e Valdocco.