Quantcast

Sboccia a Vinadio la seconda edizione di “Forte in fiore”

Sabato 4 e domenica 5 giugno più di 70 espositori per la mostra-mercato dedicata a piante, fiori, editoria, prodotti tipici e artigianato. Previsti incontri di letteratura e appuntamenti per le famiglie

Sabato 4, dalle 14 alle 19, e domenica 5 giugno, dalle 9.30 alle 19, al Forte Albertino di Vinadio, tornerà “Forte in fiore”, la mostra-mercato dedicata a piante, fiori, erbe officinali, prodotti dell’orto e della montagna e derivati. Saranno oltre 70 gli espositori, tra produttori agricoli, commercianti, artigiani, associazioni, hobbisti e molte le attività collaterali in questa seconda edizione, organizzata dalla Fondazione Artea in collaborazione con il Comune di Vinadio e allestita negli spazi del Rivellino e nel fossato di Porta Francia. L’ingresso all’area espositiva avrà il costo di 2,5 euro, mentre sarà gratuito per bambini fino a 10 anni e, nel solo pomeriggio del sabato, per i residenti a Vinadio.

Con il biglietto d’ingresso a “Forte in fiore” sarà possibile visitare, negli stessi orari dell’esposizione florovivaistica, il percorso multimediale “Montagna in movimento” e la mostra “Messaggeri Alati” al prezzo eccezionale di 3 euro anziché 7 euro: i biglietti saranno acquistabili direttamente presso la biglietteria della manifestazione. Inoltre, chi volesse vivere un’incredibile vicenda di spionaggio e scoprire uno dei misteri del forte, al costo di 3 euro, potrà sperimentare la realtà virtuale di “Giallo Forte” ispirata al ritrovamento negli archivi militari parigini di Château de Vincennes di alcune fotografie ottocentesche ritraenti un ufficiale “sospetto” di presidio al forte.

Per ulteriori informazioni telefonare al numero 328.2032182, scrivere a info@fortedivinadio.com o visitare www.fortedivinadio.com.

Il cuore della manifestazione sarà l’area del fossato, accessibile dall’androne di Porta Francia: qui troveranno spazio gli stand di piante, fiori, prodotti tipici e artigianato green. Il percorso proseguirà nel Rivellino con gli stand dedicati all’editoria locale e gli appuntamenti collaterali.

Sabato 4 si tiene la rassegna Indice verde. Incontri di letteratura green per scoprire il territorio: dalle 15.30 alle 17.30, autori e case editrici locali presenteranno le ultime fatiche letterarie insieme a Erich Giordano, scrittore e curatore di mostre, originario della valle Stura ma torinese d’adozione, che da anni analizza e approfondisce i rapporti tra uomo, società, cultura e ambiente.

Intermezzi musicali eseguiti dal vivo scandiranno le presentazioni di Con in mezzo un lumino – amori, emozioni e percorsi verso la nuzialità nel passato tradizionale di un’area alpina di Lidia Dutto, edizioni Lidia Dutto, Margherita sui sentieri del nonno di Cinzia Dutto, edizioni Araba Fenice e In cammino tra i forti, itinerari alla scoperta dello sbarramento di Vinadio di Daniele De Angelis, edizioni Fusta.

Domenica 5 giugno è in programma L’arte di dipingere i fiori: dalle 10.30 alle 17 si svolgerà in modo continuativo un laboratorio didattico per famiglie con bambini, a cura degli illustratori Marco e Mattia Boetti. Per la fascia di età 3-7 anni verranno proposte schede botaniche da colorare insieme, mentre per la fascia 8-14 anni ci saranno lezioni di disegno con “copia dal vero” di composizioni floreali da dipingere con la tecnica dell’acquerello oppure del pastello. L’iniziativa è compresa nel biglietto d’ingresso della mostra-mercato.

Sempre nel Rivellino del forte, per entrambi i giorni, sarà attivo il servizio bar e ristoro a cura della cooperativa agricola di comunità Germinale di Demonte, in collaborazione con la Locanda la Pecora Nera di Pontebernardo. Il menu, a chilometri zero, sarà composto da una selezione di piatti preparati con i prodotti del marchio Montagnam, che riunisce 7 piccoli produttori della Valle Stura con l’obiettivo di far conoscere i valori, le abitudini e le tradizioni locali, certificando la qualità e la genuinità dei prodotti artigianali del territorio e il valore aggiunto che essi rappresentano. Tre i menu proposti: “Forte” super tagliere con tris di formaggi e salumi di capra, agnello sambucano e maiale stato semibrado, fragole e yogurt di capra, pane e caffè (15 euro). “Fiore” Crouset con il pesto di erbe di montagna, fragole e yogurt di capra, pane e caffè (15 euro). Per i bambini, “Fiorellini” con Crouset o tagliatelle artigianali al sugo o burro e salvia, fragole e yogurt di capra, pane, sciroppo di tarassaco o sambuco (10 euro). Prenotazione consigliata telefonando al 338 1068347 oppure scrivendo a germinalecooperativa@gmail.com