Quantcast

Saluzzo, i bimbi apprezzano le nuove giostre di corso Piemonte e della materna “Alessi” foto

Ieri, martedì 24 maggio, inaugurate "in anteprima dai più piccoli

Saluzzo. «Qui è davvero bello»! «In futuro potremo venire a giocare qui durante l’intervallo»? Sono alcune delle voci delle bambine e dei bambini della Primaria «Musso» che nella mattinata di ieri, martedì 24 maggio, “in anteprima”, hanno potuto inaugurare le nuove giostre nell’area verde che si affaccia sul tratto finale di corso Piemonte.

I piccoli studenti hanno dialogato con il sindaco che ha assicurato la possibilità di trascorrere le ricreazioni nel giardinetto appena riqualificato.

Il progetto ha previsto l’installazione di una nuova struttura che ricorda un fortino o una torre e che intende richiamare la Castiglia con collegamenti sospesi, scivoli e due set di altalene.

«Negli anni scorsi – ha detto il primo cittadino – avevamo richiesto a ragazzi oggi poco più grandi di voi di progettare questa nuova giostra. Erano stati fatti disegni e un plastico e questa che oggi usate per la prima volta ricalca quelle idee. Se conoscete quei progettisti, se sono vostri fratelli o cugini, ringraziateli»!

Nel primo pomeriggio, sopralluogo anche alla materna «Alessi» dove già da alcuni giorni bambine e bambini giocano con nuovi scivoli, casette, sabbiere, pannelli con forme, numeri e colori, tavoli girotondo e con sgabelli (anche a forma di fiore), giochi a molla, percorsi per l’equilibrio. Piazzate, anche, delle altalene “inclusive”, utilizzabili da bimbi con disabilità.

La riqualificazione del piccolo giardino di corso Piemonte e dell’area esterna dell’«Alessi» sono due dei punti del piano di intervento sui parchi pubblici cittadini. Alcune settimane fa gli alunni della primaria «Dalla Chiesa» avevano “inaugurato” la nuova mega-giostra del parco «Gullino» di Villa Aliberti.

Il “piano” prosegue ora con l’arrivo delle nuove giostrine alla materna «Alpi» e a con nuove altalene nell’area gioco di frazione Cervignasco.

Per consegnare alle piccole e ai piccoli saluzzesi le nuove giostre nelle varie aree della città il Comune ha stanziato 150 mila euro, denaro che fa parte degli oneri di urbanizzazione (la somma che si paga quando si avvia un cantiere per nuovi edifici residenziali e commerciali, per coprire le spese di nuove strade, parcheggi, aree verdi).