Quantcast

Le Nuvole presentano il loro primo libro al “Salone internazionale” di Torino foto

"Nulla si sa, tutto si immagina" questo il titolo. Il volume tratta di un periodo molto triste: il lock-down raccontato attraverso delle poesie

“Nulla si sa, tutto si immagina” questo il titolo del primo libro del gruppo le nuvole che domani, domenica 22 maggio, verrà presentato al “Salone Internazionale del Libro Torino”.

La presentazione si terrà dalle ore 16 alle ore 17 nella sala arancione.

Un periodo travolgente per questa associazione che passa dall’Eurovision Song Contest, alle esibizioni in prima linea al Giro d’Italia ed ora con la presentazione al salone del libro di Torino in cui si parla del loro progetto super speciale.

Questo libro tratta di un periodo molto triste: il lock-down raccontato attraverso delle poesie.

“Perché questi ragazzi speciali – racconta la presidente Isabella Berardo – invece di abbattersi come tante persone normodotate hanno fatto, si sono unite nella distanza e hanno creato delle poesie su argomenti per loro molto importanti che ora sono state raggruppate e diventate un libro.”

Chi ha coadiuvato tutto il lavoro è stato Paolo Dompe’, noto poeta saviglianese al quale va un ringraziamento speciale da parte della presidente del gruppo Isabella Berardo che a questo proposito dichiara: “senza il suo aiuto non avrebbe potuto esserci questo libro speciale”.

Chi ha voluto tutto ciò anche il padrino del gruppo Gian Maria Aliberti Gerbotto, noto scrittore e giornalista,
super amico delle nuvolette.

Le vignette sono state realizzate da Paparelli, noto vignettista italiano.

Le prefazioni del libro sono state scritte da amici importanti del gruppo a partire dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, l’onorevole Ciaburro, Franco Graglia vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano Sergio Soave e tanti altri.

Chi ha realizzato questo libro è l’Artistica Editrice ai quali vanno i ringraziamenti più cari da parte dell’associazione.

Si ringraziano in modo particolare gli sponsor che hanno permesso la realizzazione di questo sogno: Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano, Banca Cassa di risparmio di Savigliano, Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo e la Sekurit glazing in motion.

Per il patrocinio si ringraziano la città di Savigliano, la città di Saluzzo e Terres Monviso.