Quantcast

Il Fai torna a Busca per far scoprire luoghi incantevoli

Dopo il grande successo delle “Giornate di primavera” la delegazione di Saluzzo organizza di nuovo visite guidate a siti cittadini per domenica 5 giugno

Dopo il grande successo delle “Giornate di primavera del Fai”  a Busca di fine marzo scorso,  il Fondo Ambiente Italiano, delegazione di Saluzzo,  torna in città domenica 5 giugno per una nuova giornata dal titolo “Busca da scoprire”. “E’ davvero un evento singolare – dicono il sindaco Marco Gallo e l’assessore Ezio Donadio, che segue in particolare l’evento per il Comune – per il Fai organizzare a così breve distanza visite nello stesso posto. Il fatto ci riempie di gioia e di orgoglio, perché certifica ciò in cui abbiamo sempre creduto: qui ci sono beni artistici e ambientali di tutto rispetto. Il Comune è impegnato a valorizzarli, tenendo presente che   molti di essi sono privati. Per la giornata del 5 giungo, ad esempio, alcuni siti appartengono a proprietà private, con cui abbiamo instaurato una collaborazione che ci permette di aprirli al pubblico. Ringraziamo davvero molto il presidente del Fai Saluzzo,  Marco Piccat che con la sua sensibilità, disponibilità e professionalità ci aiuta in questo compito insieme con i suoi collaboratoti e con tutti gli iscritti al Fai”.

Domenica 5 giugno le visite guidate, con trasferimento in navetta, saranno arricchite da intrattenimenti musicali e una mostra fotografica.

Organizza la delegazione di Saluzzo e i Giovani della delegazione di Saluzzo dei Fai. Si potranno visitare l’Eremo di Belmonte, le Cave di Alabastro rosa di Busca. Le partenze sono da piazza Regina Margherita, di fronte a Casa Francotto , con gruppi di massimo 20 persone. Al mattino gli appuntamenti per le partenze sono alle ore 8,45, alle 10 e alle 11,15 e nel pomeriggio alle 14,30 alle 15,45 e alle 17.

Occorre prenotare al numero 370.3069154.All’Eremo di Belmonte l’associazione Busca Fotoclick allestirà una mostra fotografica dal titolo “Una finestra su Busca” e alle ore 16 il Civico istituto musicale Vivaldi di Busca terrà un concerto. Il luogo è raggiungibile anche con mezzi propri.

Per le Cave di Alabastro occorre essere muniti di scarpe da ginnastica.

Il contributo volontario per partecipare alle altre visite e di 5 per gli iscritti Fai e di 8 euro per i non iscritti. Le visite saranno gratuite a chi fa la tessera al Fai nell’occasione.