Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 2007 l'archeologo israeliano Ehud Netzer annuncia di aver riportato alla luce la tomba di Erode il Grande sull'Herodion, identificazione contestata da altri studiosi

Cuneo. Il sole è sorto alle 6:06 e tramonta alle 20:46. Durata del giorno quattordici ore e quaranta minuti.

Santi del giorno
Sant’Agazio (Acacio) soldato e martire, è il protettore degli agonizzanti.
San Vittore il Moro, martire.
San Desiderato di Bourges, vescovo.

Avvenimenti
1222 – L’undicenne Enrico VII viene incoronato re di Germania ad Aquisgrana dall’arcivescovo Engelberto di Berg, suo tutore.
1657 – Il Parlamento d’Inghilterra offre al lord protettore Oliver Cromwell la corona nell’ambito della riforma costituzionale dell’Humble Petition and Advice, ma questi la rifiuta.
1987 – Il canadese Eric Lis fonda, insieme a un gruppo di amici, l’Impero aericano, una micronazione.
2007 – L’archeologo israeliano Ehud Netzer annuncia di aver riportato alla luce la tomba di Erode il Grande sull’Herodion, identificazione contestata da altri studiosi.

Nati in questo giorno
Enrique Iglesias – Star del pop latino, noto anche come attore, in vent’anni di carriera vanta già 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. Spagnolo di Madrid, è figlio del celebre cantante Julio Iglesias, famoso soprattutto negli anni Settanta. Debutta nel 1995 con l’album “Enrique Iglesias”, raccolta di ballate rock melodiche, che vende oltre un milione di copie in tre mesi. Con questo e il successivo, “Vivir”, vince il disco di platino iniziando un tour mondiale. Grazie ad hit d’immediata presa, quali Bailamos ed “Hero”, fa incetta di premi, conquistando cinque World Music Award e un Grammy. Accompagnata dalla fama di sex simbol, nel 2002 Enrique approda al cinema con il film “C’era una volta in Messico” di Robert Rodriguez, al fianco di Antonio Banderas, Salma Hayek e Johnny Depp. All’inizio del 2014 lancia il singolo “I’m a freak” (con Pitbull), che anticipa il decimo album Sex + Love. Nel febbraio 2017 arriva il singolo Súbeme la radio, mentre undici mesi dopo è la volta di El Baño. Nel maggio 2018 ancora un altro singolo: Move to Miami. Festeggia 47 anni.
Vittorio Sgarbi – Apprezzato come storico dell’arte e politico di lungo corso, in TV è noto per la sua vena polemica e il linguaggio spesso sopra le righe, che gli sono costati un bel po’ di soldi per le tante querele ricevute. Emiliano di Ferrara, Vittorio Sgarbi si laurea in filosofia con specializzazione in storia dell’arte all’Università di Bologna e da qui inizia una carriera come esperto d’arte, che lo porta a ricoprire prestigiosi incarichi, tra cui quello di ispettore della sovrintendenza ai beni storici e artistici in Veneto, e ad insegnare per tre anni Storia delle tecniche artistiche all’Università di Udine. Autore di numerosi saggi e videolezioni sui grandi maestri della pittura, televisivamente nasce come polemista del Maurizio Costanzo Show, dove nel 1989 raggiunge un primato poco lusinghiero, per aver pronunciato la prima parolaccia della storia della televisione italiana. Un marchio che da allora si porta dietro e che contraddistingue le sue ospitate in talk show politici e trasmissioni d’intrattenimento. La sua parabola politica comincia nel 1990, in quota PSI, come consigliere comunale di San Severino Marche (di cui diviene sindaco due anni dopo) e tocca il vertice con la nomina a Sottosegretario ai Beni Culturali nel governo Berlusconi II (2001-2002). Primo cittadino di Salemi fino al 2012, quando il comune siciliano viene sciolto per infiltrazioni mafiose. Dal 29 novembre 2017 al 19 marzo 2018 è assessore regionale siciliano ai Beni culturali. Nelle elezioni politiche del 4 marzo 2018 è rieletto alla Camera dei deputati. Festeggia 70 anni.

Eventi sportivi
1982 – La morte di Gilles Villeneuve nell’incidente a Zolder durante le qualifiche. Erano da poco iniziati gli anni ’80 e Villeneuve era sulla bocca di tutti. Un grande pilota dotato di molta audacia che però non sfuggì alla morte.

Proverbio/Citazione
Chi pota di maggio e zappa d’agosto, non raccoglie né pane né mosto.
“Io non soffro di manie di superiorità. Io sono realmente superiore” Vittorio Sgarbi