Quantcast

Fossano, i ragionieri 4.0 del Vallauri a scuola dalla Fondazione CRF foto

Il progetto si riconferma un valore aggiunto per l’Istituto

Fossano. Da anni la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano e l’Istituto di Istruzione superiore Vallauri, indirizzo Amministrazione Finanza Marketing, collaborano nell’ambito del progetto “La Banca a
Scuola”.

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, finalmente la visita presso la sede centrale della banca e gli incontri con gli esperti del settore sono tornati a essere un appuntamento importante.

Lo scorso marzo gli studenti delle classi terze e quarte dell’indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing, accompagnati dalle rispettive docenti di Economia Aziendale, hanno visitato la sede centrale. Il direttivo e il personale della banca hanno saputo offrire, con grande professionalità e passione, molteplici spunti di riflessione non solo raccontando la storia dell’istituto ma trattando anche diverse problematiche bancarie fino a quelle collegate al recente e attuale conflitto tra la Russia e l’Ucraina.

La visita ha permesso agli studenti di interfacciarsi con le quotidiane attività della banca nei diversi settori in cui è strutturata: dalla sala del Consiglio di Amministrazione, alla Presidenza e alla Direzione Generale; dall’ufficio estero a quello fidi, dalla cassa centrale ai sistemi informativi. Gli impiegati coinvolti hanno presentato le loro attività rispondendo alle domande e alle curiosità degli allievi.

Come sempre grande interesse hanno riscosso il “caveau” e la cassa centrale: qui, i ragazzi sono stati messi alla prova nel tentativo di riconoscere le banconote false da quelle vere, raccogliendo preziosi consigli per evitare di incorrere in truffe.

Il progetto è proseguito anche a scuola con quattro incontri destinati alle classi del triennio e mirati ad approfondire importanti tematiche attuali attinenti al programma di studio: sono intervenuti per le classi quarte il Rag. Quaglia e il Rag. Panero sui temi degli strumenti finanziari, del conto corrente e dei sistemi di pagamento; per le terze il Dott. Caramello sui finanziamenti e per la quinta il Dott. Mele sul bilancio della banca.

Il taglio di approfondimento dato dai professionisti del settore ha permesso agli studenti di analizzare documenti e strumenti operativi utilizzati come l’estratto conto, il libretto di deposito e il bilancio della banca, oltre che vedere in diretta il sistema di interscambio della borsa con la definizione dei prezzi di mercato determinata dalla compravendita dei titoli e approfondire le conoscenze sulla procedura per richiedere un finanziamento bancario.

Importante sottolineare quanto questi incontri abbiano permesso ai ragazzi di constatare che molte delle nozioni apprese a scuola sono realmente presenti nel settore bancario.

Di grande interesse è stato inoltre il tema della finanza sostenibile che, negli ultimi anni, sta influenzando sempre più gli investimenti sul mercato della borsa e i piani gestionali delle imprese. Molto apprezzato dagli studenti l’approccio pratico e operativo adottato dai professionisti del settore nel presentare i temi e nel chiarire e approfondire alcuni aspetti con una visione maggiormente operativa.

Animati, dunque, da un nuovo slancio per l’ottima ripartenza del progetto, cogliamo l’occasione per ringraziare tutto lo staff della Fondazione Crf per la disponibilità e l’elevata competenza professionale dimostrata anche quest’anno. La motivazione e la collaborazione che si respirano all’interno della Fondazione sono stati e sono
per i nostri ragionieri 4.0 occasione di confronto e stimolo per il loro studio e il loro futuro lavorativo.

Il progetto “La Banca a Scuola” si riconferma quindi un valore aggiunto per l’Istituto Vallauri.