Quantcast

Dronero, inaugurato incubatoio ittico di valle foto

Consentirà il ripopolamento stagionale degli alvei nelle valli Grana, Maira, Varaita e Po

Dronero. Nella mattinata di ieri, venerdì 27 maggio, è stato inaugurato, presso l’impianto Enel Green Power di Dronero, un incubatoio ittico di valle che verrà gestito dalla sezione provinciale di Cuneo della FIPSAS e che consentirà il ripopolamento stagionale degli alvei nelle valli Grana, Maira, Varaita e Po.

Alla cerimonia erano presenti Francesco Bernardi Responsabile O&M Hydro area Nord Ovest Enel Green Power Italia, Giacomo Pellegrino Presidente Comitato Regionale FIPSAS Piemonte e il Sindaco Mauro Astesano. L’incubatoio sarà destinato alla schiusa delle uova e sarà quindi un punto di riferimento fondamentale per “rifornire” i fiumi di specie autoctone e ripopolare, così, la fauna ittica del territorio.

“La collaborazione fra Enel Green Power e FIPSAS inizia nel 2017 con diverse attività di recupero, sorveglianza e ripopolamento della fauna ittica dei nostri fiumi – ha commentato Francesco Bernardi, Enel Green Power Italia – Mettere a disposizione il proprio impianto di Dronero per un progetto importante come questo, è stata la naturale conseguenza di una sinergia iniziata anni fa e che sta avendo esiti molto positivi per la salvaguardia del territorio”.

“Siamo molto soddisfatti per questo risultato – ha detto Giacomo Pellegrino, FIPSAS Piemonte – La realizzazione dell’incubatoio consentirà di ripopolare importanti corsi d’acqua della provincia con le trote autoctone marmorata e mediterranea, che come presenza avevano dato negli ultimi tempi segnali preoccupanti. Inoltre la sinergia tra Enel e FIPSAS, in particolare con le proprie associazioni di pesca del territorio, ha dimostrato in questo caso che la collaborazione tra soggetti anche diversi, ma che hanno la medesima sensibilità ambientale, può produrre significativi risultati. Ringrazio quindi ancora Enel Green Power, l’Unione delle Associazioni di pesca della Valle Maira e tutti i volontari che prestano la loro opera a titolo gratuito per questo ambizioso progetto”.

“La realizzazione dell’incubatoio è anche il frutto di una sinergia fra le associazioni di pescatori ed enti pubblici quali la provincia, il comune ed il consorzio BIM Valli Maira e Grana che ha contribuito finanziariamente all’iniziativa oltre che naturalmente Enel Green Power. Voglio ringraziare e congratularmi con le associazioni di pescatori della Valle Maira per l’opera che hanno realizzato e per l’ attività che portano avanti con passione ed entusiasmo” ha dichiarato il Sindaco Mauro Astesano.

Una sinergia importante per la salvaguardia delle specie autoctone dei fiumi.

Al termine dell’inaugurazione, sessanta studenti della scuola secondaria di primo grado dell’istituto di Dronero sono stati accompagnati a una visita guidata della centrale e dell’incubatoio.