Quantcast

Conservatorio Ghedini di Cuneo, in programma due eventi nell’ambito della sua Stagione artistica 2022

Martedì 24 maggio “Corde vuote” in Sala “Giovanni Mosca”; giovedì 26 maggio “Purcell: The Fairy Queen” al Teatro Toselli di Cuneo: gli appuntamenti sono a partecipazione gratuita

Martedì 24 e giovedì 26 maggio il Conservatorio Ghedini di Cuneo organizza due eventi nell’ambito della sua Stagione artistica 2022. Martedì 24 si tiene “Corde vuote”, incontro con Francesco Filidei con intermezzi musicali degli studenti; giovedì 26 va in scena “Purcell: The Fairy Queen”, a cura dei docenti del Dipartimento di Musica Antica. Gli appuntamenti, entrambi a partecipazione gratuita, si svolgono alle ore 20.30, nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti. Sul sito www.conservatoriocuneo.it sono disponibili i programmi dettagliati dei singoli concerti e il calendario completo della Stagione Artistica 2022.

Martedì 24 maggio alle ore 20.30 nella Sala “Giovanni Mosca” del Conservatorio (via Roma 19, Cuneo) si tiene “Corde vuote”, un incontro con l’organista e compositore di fama internazionale Francesco Filidei, ospite del Ghedini per una masterclass dal titolo “Comporre oggi” nei giorni di lunedì 23 e martedì 24 maggio. Lo intervista Giangiorgio Satragni, musicologo e docente di Storia della Musica del Conservatorio Ghedini. Nel corso della serata si tengono alcuni interventi musicali con l’esecuzione di brani composti da Filidei, a cura delle classi di pianoforte (Emanuele Torquati) e musica da camera (Francesca Gosio) del Conservatorio Ghedini.

Francesco Filidei, classe 1973, è nato a Pisa e ha studiato al Conservatorio di Firenze e al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi. Dopo aver partecipato ai più importanti festival di musica contemporanea ed essersi esibito con prestigiose orchestre internazionali, nel 2016 è stato nominato Chevalier des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura francese e dal 2018 è consulente musicale della fondazione I Teatri di Reggio Emilia e direttore artistico del festival di musica contemporanea Controtempo di Villa Medici a Roma.

Giovedì 26 maggio alle ore 20.30 presso il Teatro Toselli (via Tosellli 9) gli studenti di Canto Barocco, l’orchestra del Laboratorio di Musica Antica e l’Ensemble Vocale del Conservatorio portano in scena “Purcell: The Fairy Queen”, intermezzi d’opera in forma semiscenica per soli, coro e orchestra tratti da “The Fairy Queen”, La regina delle fate, composizione del 1692 di Henry Purcell. L’opera di Purcell è un’adattamento della commedia “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare e la sua musica, dalle armonie particolari e dall’elevata vitalità, rappresenta un mix ideale tra passato e presente, scelto per sperimentare la prassi barocca degli allievi del Conservatorio attraverso un progetto pratico ed ambizioso. I cantanti solisti sono Barbara Zanichelli e Alberto Jona; l’orchestra del Laboratorio di Musica Antica è diretta da Marco Crosetto e il Maestro del coro è Elena Camoletto.