Quantcast

Come cambia il modo di raccontare: Domenico Quirico e Cecilia Sala a confronto ai “Dialoghi Eula”

Alla 9^ edizione del Festival della Buona Politica di Villanova Mondovì si parla anche di giornalismo di guerra

I «Dialoghi Eula» che si tengono a Villanova Mondovì nell’antica chiesa di Santa Caterina e che giungono quest’anno alla nona edizione, affrontano il tema dell’evoluzione del giornalismo di guerra e lo fanno con le due generazioni a confronto, quella “matura” di Domenico Quirico, storica firma de “La Stampa” e corrispondente da tutti i fronti di guerra del mondo, oltre che saggista, e quella “giovane” di Cecilia Sala, giornalista de “Il Foglio”, recentemente inviata dall’Ucraina e voce di “Stories”, la nuova serie podcast prodotta da Chora Media, per la prima volta partner dell’evento. Tra loro Cesare Martinetti, già vicedirettore de “La Stampa” e corrispondente da Mosca. I tre si confronteranno nella mattinata di sabato 14 maggio 2022.

«La buona politica non può prescindere dalla buona informazione. Alla luce della drammatica crisi bellica in atto tra Russia e Ucraina – fa sapere Fulvio Bersanetti, ideatore e, fin dalla prima edizione, nel 2014, direttore scientifico del festival – non potevamo non dedicare uno spazio apposito all’evoluzione del giornalismo di guerra. In pochi anni sono cambiati tempi, modi e strumenti di comunicazione, come dimostra il successo dei podcast di Cecilia Sala. Un profondo ringraziamento in tal senso a Chora Media che ha deciso di supportare la nostra iniziativa. La testimonianza più bella di come i “Dialoghi Eula” vengano ormai percepiti quale manifestazione di livello nazionale anche dai professionisti dell’informazione».

Un’edizione, quella di quest’anno, che vivrà la sua anteprima venerdì 13 maggio al teatro “Federico Garelli” di Villanova Mondovì per una serata dedicata ad Emergency, organizzazione che della guerra cura da sempre vittime e feriti. Alle ore 20.30 la presentazione dell’ultimo libro di Gino Strada dal titolo “Una persona alla volta” a cui seguirà lo spettacolo teatrale “Stupidorisiko” con Matteo Palazzo. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria allo 0174.552192; 335.1242608 (Whatsapp).