Quantcast

Anche la Polizia di Stato alla 105^ Edizione Del Giro d’Italia con 40 motociclisti della “stradale”

Operativi anche 45 militari dell’Arma Carabinieri e 20 militari della Guardia di Finanza dislocati sull’intero tragitto

Oggi a Cuneo è arrivata la tappa numero 13 del 105° Giro d’Italia e, come ogni anno, ad accompagnare i ciclisti per tutti i 3.034 km della competizione c’è la Polizia di Stato che con 40 motociclisti della Polizia Stradale, sta scortando il Giro dei Professionisti ed il Giro E-bike attraverso lo Stivale, fino a raggiungere e percorrere, per un breve tratto, la Slovenia.

18 le tappe in cui si articola questa edizione del Giro d’Italia che si concluderà il prossimo 29 maggio a Verona dopo aver toccato 15 regioni e 38 provincie.

A fare da cornice altri 20 operatori della Polizia Stradale che, in auto, supportano i motociclisti nella scorta agli atleti ed alla carovana pubblicitaria mentre, altre 17 unità sono schierate in campo per curare i rapporti con le Autorità di tutte le province interessate dalle due competizioni e con i mass media.

Come compagno di viaggio c’è anche il Pullman Azzurro, l’aula multimediale itinerante della Polizia di Stato con cui i poliziotti della Stradale accolgono le scolaresche nell’edizione 2022 di “Biciscuola”, iniziativa correlata al Giro d’Italia e che, realizzata in collaborazione con RCS, vuole far conoscere agli studenti delle scuole elementari, il mondo e i valori del Giro ed avvicinarli all’uso della bicicletta e della mobilità sostenibile. Per tale iniziativa il personale della Sezione Polizia Stradale di Cuneo, nelle settimane antecedenti, ha incontrato gli alunni di 30 classi della scuola primaria, in particolare degli istituti scolastici della Val Tanaro, interessata dal transito della corsa.

Le classi vincitrici delle scuole primarie che hanno partecipato al concorso, hanno incontrato gli agenti e hanno condiviso con loro un momento di festa ma, al tempo stesso, di formazione.

In questa provincia sono state premiate le classi 1 ^ e 2^ della scuola primaria di Bagnasco – IC Garessio oltre alla classe 5^B  della Scuola Primaria  di Bagnolo – IC Bagnolo Piemonte.

Sulla Piazza Galimberti presso l’Open Village, è stato allestito uno stand legato al progetto “Biciscuola” con un corner dedicato alla specialità, dove erano presenti operatori della Polizia Stradale che hanno intrattenuto il pubblico con immagini e video dedicati alla guida in biciletta.

Una menzione speciale va agli operatori della Polizia Stradale che, nelle tappe di Napoli del 14 maggio, Isernia del 15 maggio, Pescara del 17 maggio, S.Arcangelo di Romagna (RN) del 18 maggio, Parma del 19 maggio, hanno ricevuto ed in quella di Belluno del  28 maggio, riceveranno il premio “Eroi della Sicurezza” giunto alla sua 11^ edizione;  un riconoscimento che Autostrade per l’Italia S.p.A, dedica ai poliziotti che si sono distinti per dedizione e professionalità nelle attività di soccorso e nei compiti istituzionali.

Da non dimenticare, infine, l’appuntamento quotidiano su Rai Sport nella trasmissione “Aspettando la Tappa” in cui la Polizia di Stato, con la rubrica “la Patente al Giro”, affronta vari argomenti in materia di sicurezza stradale. 

La Questura di Cuneo ha contribuito allo svolgimento della citata manifestazione con appositi servizi di Ordine e Sicurezza Pubblica impiegando 40 operatori della Polizia di Stato, 45 militari dell’Arma Carabinieri e 20 militari della Guardia di Finanza dislocati sull’intero tragitto.

La Sezione Polizia Stradale di Cuneo ha effettuato, con proprio personale (26 operatori) e mezzi, servizio sul percorso di gara al fine di agevolare e garantire il transito in sicurezza dei partecipanti alla manifestazione.

Il Comando Polizia Locale del comune di Cuneo e gli altri Comandi dei comuni interessati dal transito del giro, sono stati impegnati ai massimi livelli con personale e mezzi dislocati su tutto l’asse stradale interessato dalla manifestazione.