Quantcast

Alba, possibilità di richiedere sostentamento per le persone in fuga dall’Ucraina

Il contributo è destinato a chi ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea e ha trovato una sistemazione autonoma anche da parenti, amici o famiglie ospitanti

La Prefettura di Cuneo informa che è disponibile la piattaforma che permette alle persone in fuga dall’Ucraina di chiedere il contributo di sostentamento.

Basta andare sul sito https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it con le pagine in italiano, inglese ed ucraino.

Il contributo è destinato a chi ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea e ha trovato una sistemazione autonoma anche da parenti, amici o famiglie ospitanti. Il sostegno può essere richiesto entro il 30 settembre 2022 e viene riconosciuto per un massimo di tre mesi dalla data riportata sulla ricevuta di presentazione della domanda di soggiorno per protezione temporanea.

In base al periodo trascorso tra la domanda e la richiesta di contributo, può essere riconosciuto per una quota mensile, due quote mensili o per l’intero ammontare.

Per richiedere il contributo è necessario il Codice Fiscale (reperibile sulla domanda di permesso di soggiorno), un numero di cellulare e un indirizzo e-mail.

Il sostegno economico è di 300 euro mensili (per un massimo di tre quote) e prevede un’integrazione di 150 euro al mese per ciascun minore di 18 anni. Per i minori, il contributo viene erogato al genitore o al tutore, purché abbia presentato domanda di protezione temporanea.

La somma è erogata in contanti da tutti gli uffici postali presenti in Italia. 

Ulteriori informazioni sul vademecum al seguente link: https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it/#/vademecum.