Quantcast

Cuneo, al via oggi la procedura per abbonarsi al servizio scuolabus per l’anno scolastico 2022-23

Entro e non oltre il 15 giugno si dovrà compilare la domanda per iscrivere i propri figli al servizio di trasporto degli alunni, destinato a tutti gli studenti del Comune di Cuneo dalle scuole dell'infanzia fino alle superiori.

A partire dal 26 maggio 2022 ed entro e non oltre il 15 giugno sarà possibile accedere alla procedura online per l’iscrizione al servizio di trasporto alunni per l’anno scolastico 2022 – 2023 per tutti i ragazzi, residenti nel Comune di Cuneo, che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado e il primo anno delle secondarie di secondo grado.

Per iscrivere i propri figli al servizio occorre seguire la procedura online (a questo link) e procedere al pagamento a seguito della ricezione del via libera tramite WhatsApp/sms o email. I tesserini cartacei per l’utilizzo dello scuolabus saranno consegnati direttamente dell’autista a bordo dello scuolabus ad avvenuta ricezione del pagamento (non è necessario inviare ricevute di pagamento in quanto il sistema pago PA avvisa automaticamente gli uffici comunali dell’avvenuto pagamento).

Per il biglietto elettronico BIP (nuovo rilascio o rinnovo), occorrerà invece recarsi presso gli uffici di Granda Bus in Via Pascal n. 7 a Cuneo (dal lunedì al venerdì, orario continuato 8.30 – 17.30, il sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30). Chi dovrà ottenere un nuovo rilascio della tessera BIP, dovrà pagare presso lo sportello di Granda Bus 5 euro per il costo della tessera. Il rilascio/rinnovo del BIP potrà avvenire solamente a partire dal secondo giorno lavorativo successivo al giorno nel quale è stato effettuato il pagamento al Comune di Cuneo.

Per la compilazione della domanda occorre avere a disposizione la seguente documentazione: la scansione, per ogni figlio da iscrivere al servizio, di una foto a colori recente formato tessera (no fotografie di documenti già emessi o abbonamenti elettronici); la scansione fronte/retro della carta d’identità del genitore/tutore che compila la domanda; l’eventuale certificazione ISEE (solamente per chi intende usufruirne); l’eventuale tessera BIP per chi si intende iscrivere al servizio, nel caso sia già in dotazione.