Quantcast

A Savigliano la “QuintEssenza” del gusto con le eccellenze di Campagna Amica

Domenica 15 maggio in via Garibaldi tripudio di colori e profumi sotto i gazebo gialli di Campagna Amica

Il giallo di Campagna Amica si prepara a colorare il centro di Savigliano in occasione di QuintEssenza. Dopo lo stop imposto dalla pandemia, domenica 15 maggio torna la manifestazione che farà scoprire a saviglianesi e visitatori erbe, spezie, fiori e tipicità a Km zero per le vie del centro.

Si rinnova la collaborazione di Coldiretti Campagna Amica con l’Ente Manifestazioni di Savigliano per l’atteso appuntamento che porterà nel centro cittadino un mercato dai mille colori e profumi, vera celebrazione della primavera in tavola con i frutti della terra più amati di questo periodo dell’anno che vanno ad arricchire di nuove bontà il paniere delle produzioni.

Gli agricoltori Coldiretti della rete Campagna Amica, provenienti da ogni angolo della Granda e dalle altre Province piemontesi, aspettano i cultori del buon cibo in via Garibaldi, di fronte alla prestigiosa Sede universitaria, sotto i tradizionali gazebo gialli. Qui proporranno eccellenze a Km zero per tutti i gusti: frutta di stagione come le prelibate fragole, composte di frutta, miele e altri prodotti delle api, zafferano, farine di frumento, farro e grano saraceno, pasta secca, biscotti, nocciole, trasformati di verdura come i peperoni in agrodolce, aglio di Caraglio, legumi, salumi, formaggi di pecora e prodotti cosmetici a base di latte di pecora.

“È tanta la voglia di tornare a una salda normalità dopo gli ultimi anni vissuti tra blocchi e incertezza, e un segno tangibile di ripartenza arriva dai produttori di Campagna Amica – commenta Daniele Caffaro, Segretario Coldiretti di Savigliano – che tornano ad animare il centro cittadino offrendo una vasta selezione di prodotti 100% locali, stagionali e genuini. Un tripudio di gusto e qualità, con l’assoluta garanzia di genuinità e tracciabilità che contraddistingue le aziende Campagna Amica, conferma il nostro impegno a promuovere un consumo sostenibile e responsabile, oltre che vantaggioso per i produttori agricoli del territorio”